“Mio marito è un agente segreto”: aveva 6 mogli e 13 figli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Nell'era degli amori virtuali le trappole sono sempre dietro all'angolo. Se n'è accorta, suo malgrado, Mary Turner Thompson, una 53enne di Edimburgo che è stata per anni convinta di essere sposata con un agente segreto della Cia in pianta stabile nel Regno Unito. Questa, infatti, è la professione che le aveva raccontato di svolgere William Allen Jordan, l'uomo che aveva conosciuto online nel 2004.

La storia d'amore

Dopo mesi di scambi di email durante cui si era stabilita una sorta di relazione amorosa simile a quella vissuta dai protagonisti di “C'è posta per te” interpretati da Tom Hanks e Meg Ryan, i due si erano incontrati di persona e dopo solo due settimane era arrivata la proposta di matrimonio dell'uomo. Alle veloci nozze era seguita la nascita di due bambini Zach e Eilidh.

La strana vita di coppia

Le frequenti assenze da casa di William non preoccupavano la neosposa rassicurata dallo speciale lavoro che il marito diceva di svolgere. In realtà quella, come sarebbe emerso successivamente, era soltanto una copertura per nascondere ben altri segreti. Ma William non era il classico marito che utilizza la scusa del lavoro con la moglie per poter passare del tempo con l'amante; c'era molto di più dietro a quella bugia.

La triste scoperta

Mary fa la triste scoperta nel 2006 quando, rispondendo al telefono di casa, viene contattata da una donna che sostiene di essere l'altra moglie di William. Le due si vedono in un bar e si rendono conto reciprocamente della vita parallela dell'uomo che hanno entrambe sposato. Ma le sorprese non finiscono qui: nonostante i ripetuti tentativi di negare l'evidenza, ben presto la verità viene a galla e Mary riesce a scoprire che suo marito non aveva soltanto un'altra moglie, ma ne aveva ben sei. Con esse, William aveva fatto anche tredici figli. 

La truffa

Scoprire la verità non ha solo spezzato il cuore alla donna scozzese ma le ha aperto gli occhi anche sulla truffa di cui era stata vittima per mano dell'uomo poligamo: infatti, William, le aveva raccontato che per via del suo lavoro di agente segreto era stato minacciato da un gruppo di ricattatori che, se non fossero stati pagati, avrebbero ucciso i loro due figli. Non mettendo in dubbio la parola dell'uomo che amava, Mary aveva così deciso di vendere la sua casa e la sua macchina ed aveva affidato 200 mila sterline al marito con l'indicazione di pagare i ricattatori. 

L'arresto

Il truffatore è stato arrestato per bigamia nello Stato del New Jersey, negli Usa, dieci anni dopo il suo matrimonio con Mary. Dalle indagini è emerso come la donna scozzese non fosse l'unica ad aver perso molti soldi credendo alle bugie di William. L'uomo è finito in prigione con l'accusa di bigamia, possesso illegale di armi e frode. Mary Turner Thompson ha invece scritto un libro, “The Bigamist”, per raccontare la sua storia e mettere in guardia tutte le donne dai pericoli che possono arrivare da internet.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.