Minacce e botte sul volo per le vacanze

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:02

Difficilmente i passeggeri del volo della Jet2.com dimenticheranno il viaggio che dall'Inghilterra doveva portarli nella città di Dalaman, nella costa sud occidentale della Turchia. Imbarcata sull'aereo, infatti, c'era anche Chloe Haines, una ragazza inglese di 25 anni che si recava in vacanza nel Paese mediterraneo. La passeggera, per ragioni che non sono state ancora spiegate né dai legali della donna, né dalla compagnia, ha cominciato a dare in escandescenze non appena l’aereo era decollato.

La compagnia

I portavoce della Jet2.com raccontano che la passeggera avrebbe tenuto in cabina “una serie di comportamenti aggressivi, illeciti e pericolosi”, compreso quello di tentare di aprire il portellone dell'aereo. Un passeggero, intervenuto per bloccare la donna infuriata, ha sostenuto che per quanto fosse minuta “aveva la forza di un uomo adulto”, come riporta il Messaggero.it. Un'altra passeggera invece ha raccontato al The Sun che mentre “Un uomo era sopra di lei, altre due persone le reggevano le gambe. E lei urlava: 'Toglietemi le mani di dosso, ucciderò tutti'”. La violenza dell'aggressione ha reso necessario anche l'intervento di due aerei caccia Typhoon dell'aviazione britannica, che hanno scortato il volo della Jet2.com fino al vicino aeroporto di Stansted. All'arrivo la donna, visibilmente alterata, è stata arrestata con diverse accuse, tra cui quella di aver messo in serio pericolo la vita degli altri passeggeri.

Altri guai

Ma se non bastassero le accuse, la donna dovrà anche risarcire profumatamente la compagnia aerea: “Il comportamento della signora Haines è stato uno dei più inqualificabili a cui abbiamo assistito -ha commentato l'amministratore della Jet2.com. Ora dovrà subire le conseguenze delle sue azioni e noi ci impegneremo vigorosamente per recuperare tutti i costi che abbiamo dovuto sostenere a causa sua, come facciamo con tutti i passeggeri molesti”. Saranno infatti 85 mila le sterline che la donna dovrà risarcire, una cifra vicino ai 100000 euro. Troppi per un viaggio in Turchia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.