LUNEDÌ 06 APRILE 2015, 000:01, IN TERRIS

LE PEN "GIUSTIFICA" LE CAMERE A GAS

AUTORE OSPITE
LE PEN
LE PEN "GIUSTIFICA" LE CAMERE A GAS
Dichiarazioni scioccanti arrivano dal presidente onorario del Front National, Jean Marie Le Pen, che è tornato a parlare di uno dei temi che in passato gli sono costati diverse condanne per apologia di crimini di guerra. In una intervista dello scorso due aprile alla Bfm-Tv, al giornalista ha confermato di "non aver mai rimpianto" le affermazioni fatte in passato perché crede "che sia la verità". "Quello che ho detto corrisponde al mio pensiero, le camere a gas erano un dettaglio della guerra, a meno che non si voglia dire che la guerra fu un dettaglio delle camere a gas. - ha dichiarato il padre dell'attuale leader del Front National - Questa vicenda è stata strumentalizzata ai miei danni introducendovi un sospetto di antisemitismo".

Già in passato Le Pen aveva rilasciato dichiarazioni piuttosto controverse sul tema. Nel 1991 era stato condannato in Appello a versare 1,2 milioni di franchi a 11 associazioni che lo avevano denunciato. Inoltre l'europarlamentare ed ex candidato alle presidenziali ha spiegato di non aver rimpianto quelle dichiarazioni "in nessun momento. Ciò che ho detto corrispondeva ai miei pensieri. Prontamente Marine Le Pen ha preso le distanze dalle affermazioni del padre, dichiarandosi in "profondo disaccordo" ed ha aggiunto di credere che tutti "quelli che vengono con noi, quelli che votano per noi, abbiano capito le differenze" tra la vecchia e nuova generazione".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android
La missione Apollo 11
NASA

Sono online i dialoghi delle missioni Apollo

Le storiche frasi degli astronauti si possono riascoltare grazie ad un software ideato dai ricercatori texani
Esplosione in un impianto di stoccaggio di gas in Austria
AUSTRIA

Esplosione in un impianto di gas: 1 morto

Almeno 60 persone sono rimaste ferite
Medico in corsia (repertorio)
SCIOPERO DEI MEDICI

A rischio 40 mila interventi chirurgici

Incrociano le braccia in 134 mila. Lorenzin: "Sono al loro fianco"
La bandiera del Puerto Rico
I LEADER RELIGIOSI DEL PUERTO RICO

"Stop all'aumento delle tasse o la ripresa sarà impossibile"

Cattolici ed evangelici in una lettera al Congresso Usa: "Non siamo cittadini di serie b"
Catalani al voto (repertorio)
CATALOGNA

Sondaggi incerti: sul voto peserà il dato dell'affluenza

Si recherà alle urne l'82% dei cittadini e questo potrebbe spostare gli equilibri
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...