GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE 2018, 00:04, IN TERRIS

L'incredibile caso del primo "nipote surrogato"

I genitori di un 26enne deceduto fanno estrarre il suo sperma per diventare nonni con l'inseminazione artificiale

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Fecondazione in vitro
Fecondazione in vitro
I

l loro unico figlio maschio è morto a 26 anni per un incidente stradale, ma i due, una benestante coppia inglese di 50enni, sono riusciti lo stesso a realizzare il proprio desiderio di avere un altro erede maschio. Sono diventati genitori seppur in età avanzata? No, semmai sono diventati nonni, ma in un modo piuttosto insolito.


Il fatto

La vicenda - ripresa da Tempi - ha avuto inizio quattro anni fa, quando il giovane è morto cadendo dalla sua moto. I genitori, dopo esser stati informati del tragico evento, si rivolgono ad un urologo per chiedere di estrarre lo sperma del figlio morto. Lo sperma viene congelato e dopo un anno viene trasportato con un corriere medico specializzato a La Jolla, una clinica di San Diego, in California, specializzata in fecondazione artificiale. La coppia inglese si occupa anche di trovare una donatrice di ovuli, dopo di che si procede con la fecondazione in vitro: vengono creati quattro embrioni e si procede alla selezione di genere per identificare un maschio. L’embrione viene impiantato in una madre surrogata americana e nel 2015 nasce un bambino. Sbrigati Oltreoceano i documenti necessari per diventare i genitori legali del piccolo, i nonni tornano a casa con il bebè tra le braccia.


Le polemiche

La storia di questo "nipote surrogato" ha suscitato dibattito in Gran Bretagna. Il Daily Mail ha raccolto l'opinione del dott. David Smotrich, pioniere della fecondazione artificiale già noto alle cronache per aver aiutato la prima coppia gay in America ad “avere un bambino” in provetta (1997). Il medico ha detto che "questa coppia inglese aveva perso il proprio figlio in circostanze tragiche, volevano disperatamente un erede e un nipote. È stato un privilegio aiutarli". Certo, - ha aggiunto - "produrre un bambino usando uno sperma estratto postumo è un fatto eccezionalmente raro. Io l’ho fatto solo cinque volte". Allan Pacey, ex presidente della British Fertility Society, indica però le ombre dal punto di vista etico, perché non c'era il consenso della persona deceduta a prendere il suo sperma. "È come un furto", gli ha fatto eco la psicoterapeuta Annabel GilesGood Morning Britain, "inoltre quali genitori avrebbero come primo pensiero, appena scoperto che il figlio è morto, quello di raccogliere il suo sperma in tempi rapidi per avere un nipote?". Non è dello stesso avviso Barrie Drewitt-Barlow, uno dei primi padri omosessuali britannici che ha speso 65mila sterline per ottenere un figlio in laboratorio, che ribatte: "Sua madre stava attraversando il dolore della perdita di un figlio e questo è stato il suo modo per farlo sopravvivere. Chi siamo noi per giudicare? La tecnologia c’è. Perché non usarla?".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La foreign fighter italiana condannata
TERRORISMO

Condannata una foreign fighter italiana

Oggi la Turchia ha iniziato le espulsioni dei miliziani jihaadisti rinchiusi nelle sue prigioni: sono 1.200
Padre Hovsep Petoyan, ucciso in Siria dai miliziani dell'is - Foto © Public Radio of Armenia
SIRIA

Sacerdote cattolico armeno ucciso dai miliziani isis

Morto anche il padre della vittima. La paura di un ritorno del califfato
L'attore LeVar Burton interpreta Kunta Kinte nella prima serie tv
RIEVOCAZIONE

Quando la tv era antidoto al razzismo

Il 40° anniversario della serie televisiva “Radici, le nuove generazioni” e l’esigenza di un impegno etico...
Una scena della vita di San Martino a fumetti, realizzata da Mabel Morri nella Chiesa di San Martino in Riparotta di Viserba Monte, alle porte di Rimini
SANTO DEL GIORNO

San Martino riporta il fumetto in chiesa

A Rimini, l'artista Mabel Morri ripercorre la vita di uno fra i santi più popolari
Polizia di Stato
AOSTA

Sgominata banda di passeur: 6 arresti

L'operazione, coordinata dalla Dda di Torino, è stata denominata "Connecting Europe"
Operatore sanitario Cuamm
MEDICI CON L'AFRICA CUAMM

Gentiloni, Africa: "40 miliardi dalla Ue nei prossimi 7 anni"

Del Re: "Bisogna costruire insieme l’Africa del futuro dove ogni persona conta"
Il Presidente rumeno Klaus Iohannis
ROMANIA

Elezioni presidenziali: Iohannis vince il primo turno

L'europeista è in testa col 36,6 per cento dei voti. Il ballottaggio si terrà il 24 novembre
Vigili del fuoco australiani all'opera
AUSTRALIA

Incendi: dichiarato lo stato di pericolo "catastrofico"

I roghi interessano più Stati: tre persone sono morte e molte altre risultano disperse
Luiz Inacio Lula da Silva

L’esperienza di Lula, un avvertimento per i democratici

L'esperienza amara di Luiz Inacio Lula da Silva, ex presidente della Repubblica brasiliana, credo che debba essere...
Il presidente della Cei mons. Gualtiero Bassetti
COOPERAZIONE

Bassetti: “La Chiesa dialoga con tutti, non alza steccati”

Il presidente della Cei ribadisce che l’episcopato “non sostiene maggioranze né fa opposizione”
SERIE A

La Roma cade a Parma: Cagliari e Lazio terze

I giallorossi affondano sotto i colpi di Sprocati e Cornelius. Vincono sardi e biancocelesti, successo anche per la Juve
Evo Morales
SUD AMERICA

Caos in Bolivia, Morales si dimette

Il presidente denuncia azioni di "gruppi violenti e irregolari" ma cede alla pressione dell'esercito