GIOVEDÌ 20 SETTEMBRE 2018, 00:04, IN TERRIS

L'incredibile caso del primo "nipote surrogato"

I genitori di un 26enne deceduto fanno estrarre il suo sperma per diventare nonni con l'inseminazione artificiale

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Fecondazione in vitro
Fecondazione in vitro
I

l loro unico figlio maschio è morto a 26 anni per un incidente stradale, ma i due, una benestante coppia inglese di 50enni, sono riusciti lo stesso a realizzare il proprio desiderio di avere un altro erede maschio. Sono diventati genitori seppur in età avanzata? No, semmai sono diventati nonni, ma in un modo piuttosto insolito.


Il fatto

La vicenda - ripresa da Tempi - ha avuto inizio quattro anni fa, quando il giovane è morto cadendo dalla sua moto. I genitori, dopo esser stati informati del tragico evento, si rivolgono ad un urologo per chiedere di estrarre lo sperma del figlio morto. Lo sperma viene congelato e dopo un anno viene trasportato con un corriere medico specializzato a La Jolla, una clinica di San Diego, in California, specializzata in fecondazione artificiale. La coppia inglese si occupa anche di trovare una donatrice di ovuli, dopo di che si procede con la fecondazione in vitro: vengono creati quattro embrioni e si procede alla selezione di genere per identificare un maschio. L’embrione viene impiantato in una madre surrogata americana e nel 2015 nasce un bambino. Sbrigati Oltreoceano i documenti necessari per diventare i genitori legali del piccolo, i nonni tornano a casa con il bebè tra le braccia.


Le polemiche

La storia di questo "nipote surrogato" ha suscitato dibattito in Gran Bretagna. Il Daily Mail ha raccolto l'opinione del dott. David Smotrich, pioniere della fecondazione artificiale già noto alle cronache per aver aiutato la prima coppia gay in America ad “avere un bambino” in provetta (1997). Il medico ha detto che "questa coppia inglese aveva perso il proprio figlio in circostanze tragiche, volevano disperatamente un erede e un nipote. È stato un privilegio aiutarli". Certo, - ha aggiunto - "produrre un bambino usando uno sperma estratto postumo è un fatto eccezionalmente raro. Io l’ho fatto solo cinque volte". Allan Pacey, ex presidente della British Fertility Society, indica però le ombre dal punto di vista etico, perché non c'era il consenso della persona deceduta a prendere il suo sperma. "È come un furto", gli ha fatto eco la psicoterapeuta Annabel GilesGood Morning Britain, "inoltre quali genitori avrebbero come primo pensiero, appena scoperto che il figlio è morto, quello di raccogliere il suo sperma in tempi rapidi per avere un nipote?". Non è dello stesso avviso Barrie Drewitt-Barlow, uno dei primi padri omosessuali britannici che ha speso 65mila sterline per ottenere un figlio in laboratorio, che ribatte: "Sua madre stava attraversando il dolore della perdita di un figlio e questo è stato il suo modo per farlo sopravvivere. Chi siamo noi per giudicare? La tecnologia c’è. Perché non usarla?".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'ozono
LA RICERCA

Il buco dell'ozono ora è grande la metà, dicono gli scienziati

Per i rilevamenti del Cams al Polo Sud ha raggiunto le dimensioni minime dal 1985. Ma nel resto del mondo aumenta
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
AMBIENTE

Primo stop del Conte II: forse slitta il decreto clima

Inizia il braccio di ferro con i renziani
Dispersione scolastica
RAPPORTO OXFAM

Cresce la dispersione scolastica

L'appello: "Il nuovo Governo investa nell’istruzione pubblica"
Italiani di seconda generazione
MIGRANTI

Istat: “I nuovi italiani sono oltre 1,3 milioni"

I bambini di seconda generazione costituiscono il 13% della popolazione minorenne
Il giornalista Angelo Paoluzi

È scomparso Angelo Paoluzi, firma del giornalismo italiano

Direttore di Avvenire, è noto il suo impegno per un'informazione cattolica
Migranti
MIGRANTI

Nuovi sbarchi a Lampedusa, hotspot in emergenza

Un centinaio di persone arriva direttamente in porto, il centro è sovraffollato. Altre 109 a bordo di Ocean Viking
Il ministro dell'Ambiente Sergio Costa
GOVERNO CONTE BIS

Decreto legge ambiente: sconti per chi rottama auto fino Euro4

Misure contro il consumo di plastica e per una mobilità sostenibile. Dal 2020 taglio 10% dei sussidi dannosi
OCSE

Crollano le richieste d'asilo in Italia: -58% nel 2018

Il dato nel rapporto annuale dell'Ocse "Migration Outlook". Lo scorso anno accolte oltre il 30% delle domande
Papa Francesco - Foto © Vatican Media
UDIENZA GENERALE

Papa Francesco: "Senza Dio, i governi cadono"

La catechesi del Pontefice sul discernimento e l'opposizione del potere
La stazione Centrale di Milano
MILANO

Aggredisce militare e grida "Allah Akbar": "Volevo essere ucciso"

Espulso dalla Germania, non risulterebbero legami con il terrorismo. L'uomo, irregolare in Italia, è yemenita
Poligono di tiro

Quattro milioni di italiani armati

Cresce del 4% all'anno il numero di cittadini che hanno in casa un fucile o una pistola, quasi sempre per uso sportivo. Porto...
Delfino
ANIMALI

Non solo l'uomo: la resistenza agli antibiotici colpisce anche i delfini

Uno studio mette in luce i trend in linea con quelli dell'uomo.