Investe i militari al posto di blocco per sfuggire ai controlli anticoronavirus

Un arresto per resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso, lesioni personali e danneggiamento. Sarà processato per direttissima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:17
Posto di blocco

In queste settimane di quarantena capita di tutto. Sono innumerevoli i “furbetti” che escono di casa scrivendo autocertificazioni false per poi beccarsi una maxi multa al controllo stradale. Ma qualcuno supera la “linea rossa” e – pur di sfuggire ai controlli anticoronavirus e non pagare alcune decine di euro di muta – commette reati penali veri e propri con conseguenze ben più gravi e..onerose.

L’investimento

E’ quanto accaduto domenica scorsa a Lurate Caccivio (comune in provincia di Como) dove un uomo ha investito i militari della Guardia di Finanza trascinandoli sull’asfalto per alcuni metri. Il conducente è poi scappato mentre i militari feriti sono stati assistiti sul posto da un’autoambulanza della Sos di Appiano Gentile e condotti presso il vicino ospedale Sant’Anna per essere sottoposti alle relative cure mediche. Allo stesso tempo, sono intervenute sul posto altre due pattuglie della Guardia di Finanza che hanno individuato il conducente del mezzo trovandolo tranquillamente in casa propria.

Le accuse

In caserma, l’uomo ha spiegato il suo gesto con la paura di essere multato per violazione alle norme anti covid-19. Adesso però, oltre alle relative sanzioni elevate per aver violato le misure restrittive relative all’emergenza sanitaria nonché diversi articoli del Codice della Strada, è stato anche arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso, lesioni personali e danneggiamento. Era meglio beccarsi solo la multa….

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.