In metro vestito da Joker con una pistola giocattolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Paura nella metropolitana di Milano quando un uomo, vestito da Joker e armato di pistola, è entrato in uno dei vagoni e si è seduto tra i passeggeri come se nulla fosse. E' successo lunedì scorso verso le 19,30 di sera alla fermata Moscova. Il personale Atm, di concerto con le forze dell'ordine, si è visto costretto a interrompere il servizio della linea verde per diversi minuti per accertarsi delle motivazioni del soggetto che ha gettato nel panico decine di passeggeri.

Festa in maschera

All'arrivo della polizia l'uomo, un italiano di 36 anni di Jesolo, non si è scomposto per niente, nonostante l'abbigliamento colorato, il trucco da pagliaccio e una rivoltella in mano, scopertasi poi essere solo un giocattolo. Bloccato dalle forze dell'ordine, ha pure tentato (invano) di giustificarsi dicendo che non stava facendo nulla di male. “Sto andando a una festa” avrebbe ripetutamente urlato. “Sono vestito come Joker, quello del film che ha appena vinto il Festival di Venezia”, ripeteva mentre gli agenti impietosi lo accompagnavano in questura. Ed è sicuramente proprio dal film di Todd Phillips, dove la parte del personaggio dei fumetti DC Comics è affidata a Joaquín Phoenix, che il 36enne ha preso ispirazione. Non pensando però che portarsi una pistola – seppur giocattolo – in una metro in questo periodo segnato dalla minaccia terroristica è una bravata che non fa ridere nessuno. Ironia della sorte, esattamante come il Joker di Phillips.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.