VENERDÌ 24 LUGLIO 2015, 000:20, IN TERRIS

MENTRE MARINO DISTRUGGE I NUMERI ROMANI IL NEW YORK TIMES BOCCIA LA CAPITALE

AUTORE OSPITE
MENTRE MARINO DISTRUGGE I NUMERI ROMANI IL NEW YORK TIMES BOCCIA LA CAPITALE
MENTRE MARINO DISTRUGGE I NUMERI ROMANI IL NEW YORK TIMES BOCCIA LA CAPITALE
"L'erba nei parchi arriva all'altezza delle ginocchia, la metro funziona a rilento per la protesta degli autisti, un incendio ha semiparalizzato l'aeroporto, il susseguirsi di arresti dei pubblici amministratori fa emergere un quadro devastante dell'infiltrazione mafiosa nel governo della città". Stavolta la figuraccia, per Roma, si consuma sulla prima pagina del New York Times, il giornale più famoso e importante al mondo.
L'antica Roma si sgretola sotto i loro occhi, ma i cittadini nutrono ormai scarsa fiducia nelle capacità del loro sindaco di salvarla dal "degrado".

L'articolo si dilunga su tutta la vicenda di Mafia Capitale e sul perverso intreccio tra criminalità e politica. "Sono stato aggressivo in modo chirurgico fin dall'inizio - si difende Marino in un'intervista nel suo ufficio del Campidoglio - sono il primo sindaco ad aver mai chiamato a controllare gli investigatori della finanza nei nostri uffici per vedere cosa era stato fatto negli anni precedenti" alla sua amministrazione. "Stiamo portando la legalità", ha aggiunto il numero uno del del Palazzo Senatorio. Se non tutti i guai sono colpa del sindaco Ignazio Marino, riconosce l'articolo, "la sua onestà non viene considerata sufficiente alla soluzione del problema". Tanto che l'ex chirurgo di Genova è stato paragonato a Forrest Gump, "le cui virtù sono allo stesso tempo il suo problema". E lo sfacelo di Roma negli ultimi mesi si è accentuato a tal punto che lo stesso premier Renzi, ha espresso preoccupazione, letta da alcuni come l'anticamera alla defenestrazione del sindaco.

Ma soprattutto Marino non gode più di un grande gradimento, rileva il Nyt, tra i cittadini romani, che lo accusano di prestare maggiore interesse all'audience straniera, "corteggiando ricchi investitori stranieri per restaurare le vestigia romane" piuttosto che occuparsi dei problemi quotidiani dei cittadini. E il sindaco, da parte sua, non sembra fare nulla per dar loro torto. Ha fatto discutere l'ultima decisione adottata dalla giunta: la rimozione dei tradizionali numeri romani dalle targhe di piazze, vie, bollette e carte d'identità.

La delibera, proposta dal dipartimento Cultura, nel seguire i dettami dell'Istituto nazionale di Statistica va anche a uniformare o abbreviare qua e là altri nomi. Da via San Pio Quinto (e non più V) e Corso Vittorio Emanuele Secondo (e non più II), al momento tra larghi, vie, ponti, piazze e addirittura trafori (come quello già Umberto I) sono più di sessanta i luoghi a dover essere sottoposti a una "denominazione standardizzata".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori