MERCOLEDÌ 21 MARZO 2018, 00:04, IN TERRIS

SVEZIA

Il Governo vuole sopprimere le scuole religiose

La proposta del Partito socialdemocratico per le elezioni di settembre

IGNAZIO STATUARIO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Manifestazione contro le scuole religiose, Stoccolma
Manifestazione contro le scuole religiose, Stoccolma
“N

essuno studente dovrebbe essere sottoposto a indottrinamento religioso” e “la scuola dovrebbe essere caratterizzata dai valori e principi contenuti nella Costituzione”. Con queste argomentazioni il Partito socialdemocratico svedese, che attualmente guida un governo di minoranza, ha lanciato in vista delle elezioni di settembre la proposta di abolire le scuole di ispirazione religiosa.

Annunciato in conferenza stampa da Ardalan Shekarabi, attuale ministro della Pubblica amministrazione, il progetto è finalizzato a "sconfiggere e abbattere il muro della segregazione nelle nostre scuole". Il ministro ha quindi aggiunto: "Troppe volte vediamo che esistono istituti dove le femmine sono separate dai maschi e vengono insegnati valori che non sono quelli svedesi".

Il riferimento di Shekarabi non è, evidentemente, alle scuole cristiane, nelle quali non si registrano separazioni degli alunni in base al sesso. La questione riguarda, semmai, le scuole islamiche, che tuttavia ad oggi sono soltanto undici in tutto il Paese. Resta allora incomprensibile il motivo per cui il Partito socialdemocratico, per risolvere un problema riscontrato in un numero così esiguo di scuole, voglia chiudere tutte quelle di ispirazione religiosa. Le scuole cristiane in Svezia sono 59. "Nelle nostre scuole, sono gli insegnanti e i presidi che devono prendere le decisioni, non i preti o gli imam", ha proseguito il ministro.

Immediata la reazione dell’ufficio di presidenza del Consiglio delle Chiese sul sito del quotidiano Svenska Dagbladet. “Ricacciare la religione al privato e pensare uno spazio pubblico libero dalla religione porta a una sorta di cecità collettiva”. Nell'articolo si rileva che l'1% degli alunni frequenta scuole d'ispirazione religiose e che le attività “religiose sono volontarie e si svolgono al di fuori degli orari previsti”. Nessun indottrinamento dunque, anche perché funzionari statali compiono controlli periodicamente. "Le mancanze dovrebbero essere affrontate con richieste di miglioramento, non proibendo un intero modello scolastico”, spiegano dal Consiglio delle Chiese. Del resto - sottolineano - “una società democratica e pluralista dev’essere organizzata nel rispetto della libertà di opinione e di religione dei cittadini, compresa l’istruzione e la formazione”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"

"Fare i fessi" per il Vangelo

Nel Vangelo di questa domenica abbiamo Giovanni che indica l'Agnello di Dio che prende sopra di sé i peccati...
La Skoda coinvolta nell'incidente
MILANO-VENEZIA

In bici sull'A4: muore sul colpo travolto da un'auto

Non è stato ricostruito il motivo per cui la vittima fosse in bicicletta in autostrada
Khalifa Haftar e Fayez al-Sarraj
LIBIA

Haftar chiude i terminal di petrolio

Onu: conseguenze devastanti. Sarraj potrebbe disertare la Conferenza di Berlino
I soccorsi a Rigopiano
COMMEMORAZIONE

"Aspettiamo ancora giustizia"

Nel terzo anniversario della tragedia di Rigopiano i familiari delle 29 vittime aspettano di conoscere la verità
Canto liturgico
DIOCESI ALIFE-CAIAZZO

Al via gli appuntamenti "Musica e canto nella Liturgia"

Prevedono sia teoria che pratica spaziando dall'animazione liturgica ai laboratori vocali e strumentali
Agenti di polizia
PUGLIA

Lamorgese: "Da lunedì 20 nuovi poliziotti a Foggia"

Specializzati nella tutela delle persone sottoposte a protezione personale
Il luogo della sparatoria
UTAH | USA

Sparatoria in una casa a Salt Lake City: 4 morti

C'è anche un ferito, sono tutti membri della stessa famiglia
Unicef in Libia
SOLIDARIETÀ

Libia: decine di migliaia di bambini tra violenze e caos

Lo denuncia Unicef: "Danneggiate circa 30 strutture sanitarie; 200.000 bimbi senza scuola"
Emmanuel Macron
FRANCIA

Parigi, dura contestazione contro Macron

Una trentina di manifestanti tentano un blitz al Theatre Bouffes du Nord: nel mirino la riforma delle pensioni
Laboratorio

La madre di tutte le battaglie

Purtroppo, ormai da molto tempo, gli attacchi ai valori antropologici che costituiscono il fondamento di una...
Memoriale per Daphne Caruana Galizia
MALTA

Caso Caruana Galizia: il capo della polizia si dimette

L'annuncio è stato fatto dal nuovo premier maltese Abela: presto riforma su procedura di nomina. Il commento del...
ARTE

Ritratto di signora di Klimt è autentico

La conferma dell'autenticità del quadro arriva dai periti a poche settimane dal ritrovamento nello stesso luogo dove...
Deborah Dugan
MUSICA

Caos Grammy: silurata la prima presidente donna

A pochi mesi dalla sua nomina, Deborah Dugan è stata rimossa dal suo incarico e c'è chi parla di un vero e...