Il bambino è autistico: disertata la sua festa di compleanno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Tutto era pronto per il compleanno. La sala era stata addobbata con cura, i palloncini sistemati, sulla torta erano già state posizionate le candeline. Solo che il piccolo, quelle candeline, le ha spente praticamente da solo, in compagnia dei suoi genitori e di un amichetto. Gli altri compagni dell'asilo – insieme alle loro famiglie – non si sono neanche presentati. Il motivo? Il festeggiato soffre di disturbo dello spettro autistico

Lo sfogo della mamma

La vicenda è salita agli onori della cronaca in seguito allo sfogo sui social della mamma del festeggiato. La donna per denunciare l'accaduto ha pubblicatoun video nel quale ha spiegato che tutti i compagni di asilo del figlio sono stati invitati alla festa. Però, su 23 famiglie, solo una ha accompagnato il proprio figlio alla festa, altre quattro hanno chiamato per dire che non avrebbero partecipato e dalle altre il silenzio più totale. 

La festa… a sorpresa

Ma lo sfogo della mamma non è passato inosservato. Infatti, molti hanno volto dimostrare la propria solidarietà lasciando un commento al post. La sorpresa più bella, però, è arrivata insieme all'invito per partecipare al Kids Festival di Milano, dove il piccolo ha festeggiato il suo compleanno insieme ad altri bambini e ha scartato i regali fatti dagli organizzatori dell'evento milanese. 

La telefonata dal Ministero della famiglia

La notizia è arrivata anche al Ministero della Famiglia da dove, un portavoce del ministro Fontana ha chiamato la donna. “Ci hanno contattati esprimendo solidarietà per quanto accaduto e sottolineando che cose del genere non dovrebbero succedere – ha spiegato la donna all'Ansa – Il ministro stesso è a conoscenza della vicenda e ci ha invitati a comunicare novità sul caso qualora ce ne fossero”. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.