Gli negano la cittadinanza dopo un quiz surreale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Un cittadino italiano, che abita a Losanna (in Svizzera) da più di 30 anni, si è visto negare la cittadinanza dopo l'aver sbagliato alcune domande in un quiz a dir poco stravaganti. Come riporta SportellodeiDiritti.it , le autorità svizzere locali hanno giudicato insufficienti le sue conoscenze del territorio, poiché ignorava il fatto che lupi e orsi del parco naturale di Goldau (nel Canton Svitto) condividono lo stesso recinto.

Il ricorso

Ma il cittadino – che gestisce una gelateria – ha fatto ricorso e ora la corte di Losanna gli ha dato ragione. Secondo i giudici, è vero che le autorità locali dispongono di un certo margine di manovra, ma è inaccettabile focalizzarsi solamente su un criterio, specialmente se secondario. Nel caso specifico, il cittadino italiano è riuscito nel test di conoscenza sociale e civica. Inoltre, non si può discutere la sua indipendenza economica, vista l'attività commerciale che gestisce dal 2001. Un tipo di impiego che, tra l'altro, difficilmente può portare a una mancanza di contatto con la popolazione locale e a una carente integrazione. L'Alta corte ha quindi concluso che tutti i criteri della naturalizzazione sono soddisfatti, nonostante piccole lacune dal punto di vista geografico e culturale. Al di là della vicenda che appare comunque singolare, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è evidente che è assurdo che non si possa vedersi riconoscere la cittadinanza nonostante abbia vissuto in Svizzera per 30 anni e come imprenditore abbia una piccola impresa di successo, a causa della sua ignoranza per lo zoo locale. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.