Gaffe di Facebook, la foto di una bimba morta inserita tra i momenti felici del papà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

La figlia malata di cancro scompare e Facebook mette la sua foto tra i “momenti felici” dell’anno appena trascorso. E’ quanto successo al Signor Eric Meyer che nel 2014 ha perso la figlia di soli sei anni per un tumore al cervello. Una gaffe clamorosa frutto dell’algoritmo che muove “year in review”, la funzione con la quale il social network più diffuso al mondo “regala” a ogni utente un album fotografico che riassume i momenti più significativi dell’anno passato. Peccato peró che si tratti di una selezione ovviamente arbitraria e affidata a una macchina, che quindi manca di quella sensibilità necessaria a valutare quali siano davvero i ricordi che rendono felice il tempo di un individuo.

L’azienda si è scusata col Sig. Meyer promettendo la correzione dell’algoritmo incriminato, tenendo conto anche di ciò che gli é accaduto. E’ vero che ciascuno di noi, quando utilizza i vari social, ne accetta le condizioni e vi condivide molto della sua vita, ma una volta immessi i propri dati non è sicuramente legittimo che siano poi rielaborati per qualsivoglia scopo a dispetto di una privacy ormai sempre più un ricordo dei tempi andati, verrebbe da dire “antichi”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.