VENERDÌ 05 GIUGNO 2015, 000:20, IN TERRIS

GAFFE DELLA BBC, ANNUNCIATA CON UN TWEET LA MORTE DELLA REGINA

AUTORE OSPITE
GAFFE DELLA BBC, ANNUNCIATA CON UN TWEET LA MORTE DELLA REGINA
GAFFE DELLA BBC, ANNUNCIATA CON UN TWEET LA MORTE DELLA REGINA
Le buone notizie volano, ma quelle brutte ancora di più, soprattutto se si muovono sui social. Lo ha imparato a sue spese una giornalista della Bbc. Tutto è iniziato con un tweet della giornalista Ahmen Khawaja che ha annunciato prima il ricovero e poi la morte della regina Elisabetta, ma non era vero. Dopo aver cancellato i post la corrispondente della Bbc si è scusata spiegando di aver lascaito il suo smartphone incustodito per alcuni minuti. “Nel corso di prove tecniche per un necrologio dei tweet sono stati postati per errore da una account di un giornalista della Bbc, secondo i quali un membro della famiglia reale si è sentito male. – ha reso noto l’emittente con l’intento di scusarsi, ma facendo una nuova gaffe secondo alcuni commentatori – I tweet sono stati immediatamente cancellati e ci scusiamo se abbiamo offeso qualcuno”.

Prontamente anche Buckingham Palace ha emesso una nota per rassicurare i sudditi britannici sullo stato di salute della Regina, spiegando che si era recata all’ospedale solo per dei controlli di routine. Secondo il Daily Telegraph, la giornalista della Bbc verrà sottoposta ad un’azione disciplinare dopo questo incidente, anche se non è chiaro cosa sia esattamente successo. Infatti la “colpevole” afferma di aver lascaito il suo cellulare incustodito a casa, mentre a Bbc parla di un’esercitazione tecnica sui necrologi, dove la Khawaja non era direttamente coinvolta.

Già negli anni passati un giornalista della Bbc aveva annunciato la morte della sovrana. Nel 2010 infatti il dj Danny Kelly aveva annunciato ai microfoni della Bbc West Midlands: “Ho un importante annuncio da fare: la regina Elisabetta II è morta”. Quella che voleva essere una “battuta” non è però stata gradita dai vertici dell’emittente che ha immediatamente preso le distanze dall’accaduto e fornito scuse ufficiali.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Incendio in una fabbrica in India
INCIDENTI SUL LAVORO IN INDIA

Mumbai, rogo in una fabbrica di dolci: 12 morti

Il calore sprigionato dal rogo ha causato un rapido cedimento di parte della struttura
Pier Carlo Padoan
CASO BANCHE

Padoan: "Mai autorizzati colloqui dei ministri"

Il titolare del Mef: "Sugli istituti di credito la responsabilità è di via XX Settembre"
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
Marco Orsi e Luca Dotto
NUOTO | EUROPEI

Dotto, Orsi, Sabbioni: a Copenaghen brillano le stelle azzure

L'Italia vince la classifica per nazioni del torneo continentale di vasca corta con 959 punti
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018