Dal deepweb offerte di vaccini e patenti vaccinali false in aumento esponenziale

La ricerca riportata dalla BBC è stata promossa da una società di sicurezza in rete

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:45

La corsa ai vaccini quale unica speranza di tenere lontano il Covid non conosce confini. Confini soprattutto morali. E’ notizia dei giorni scorsi, infatti, che il web registrerebbe un vero e proprio boom di offerte di vaccini, passaporti vaccinali falsi e certificati falsi di test anti Covid negativi nella cosiddetta darknet, quella parte di internet accessibile solo attraverso speciali motori di ricerca. Secondo quanto riporta la Bbc, i prezzi vanno da 500 a 750 dollari dollari per i vaccini AstraZeneca, Sputnik, Sinopharm e Johnson & Johnson, mentre i certificati falsi dei test anti Covid si possono acquistare per un minino di 150 dollari.

Cosa dicono i dati

I ricercatori della Check Point, una società specializzata nella sicurezza online, hanno rilevato un “forte incremento” dall’inizio dell’anno degli annunci pubblicitari legati ai vaccini anti Covid. Da parte sua, la Bbc sottolinea che non è stata in grado di determinare se questi vaccini siano autentici o meno. Secondo i ricercatori, nell’arco di pochi mesi il numero di questi annunci è triplicato a oltre 1.200. I venditori dicono di trovarsi negli Stati Uniti, in Spagna, in Germania, in Francia e in Russia: il vaccino Oxford-AstraZeneca viene offerto a 500 dollari, quelli di Johnson & Johnson e Sputnik a 600 dollari ciascuno, mentre il cinese Sinopharm a 750 dollari. Non mancano inoltre le offerte ‘Prendi tre, paghi due‘ per i certificati falsi di test anti Covid, le promesse di consegna dei vaccini in 24 ore ed i passaporti vaccinali falsi da 150 dollari in Bitcoin.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.