Covid-19, Roma: contromano per eludere i controlli, denunciato

La gazzella dei Carabinieri ha raggiunto l'uomo e l'ha sottoposto a test alcolemico. Continuano i controlli delle forze dell'ordine in tutta Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:05

Sono trascorsi poco più di due mesi dall’inizio del lockdown. Ma alcuni cittadini ancora faticano ad osservare le restrizioni volute dal governo col fine di limitare la diffusione del Coronavirus. Anche nella fase due, le motivazioni che giustificano l’uscita di casa rimangono inalterate, fatto salvo per la possibilità di visita ai congiunti.

Contromano per eludere il posto di blocco

Nel corso di un servizio finalizzato al rispetto delle prescrizioni per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno denunciato a piede libero un cittadino romano di 35 anni, con precedenti, per essersi rifiutato di sottoporsi ad accertamenti tossicologici, guida in stato di ebbrezza nonché sanzionato per l’inosservanza della normativa finalizzata alla limitazione del contagio da virus Covid19.

Il fatto

Nella tarda serata di ieri, l’uomo alla guida della propria autovettura, mentre percorreva viale Castro Pretorio, nel tentativo di eludere un posto di controllo attuato dai Carabinieri, ha svoltato repentinamente imboccando contromano via Monzambano. Poco dopo è stato raggiunto dalla pattuglia dell’Arma all’altezza di via del Muro Torto.

L’alcol test

A seguito dell’accertamento con l’etilometro è risultato positivo con un tasso di 0,5 g/l, e si è rifiutato di sottoporsi ad accertamenti medici per la rilevazione dell’assunzione di sostanze stupefacenti. È stato poi sanzionato poiché circolava senza giustificato motivo. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro ai fini della confisca e la patente di guida è stata ritirata.

I controlli delle forze dell’ordine

Nella giornata di sabato 2 maggio, le forze dell’ordine hanno controllato 243.224 persone, come riporta con cadenza quotidiana il sito del Ministero dell’Interno. Di queste, poco più di 5.400 sono state sanzionate dagli agenti. Inoltre, durante le stesse ore, 89.773 esercizi sono stati attenzionati. 157 sono stati multati e per 8 si è decisa la sospensione momentanea dell’attività commerciale.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.