Cori per Trump in aereo: bandito a vita dalla compagnia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Ha insultato i sostenitori di Hillary Clinton inneggiando – troppo rumorosamente – al rivale Donald Trump; per tale motivo uno statunitense è stato interdetto a fare ulteriori viaggi aerei con la compagnia Usa Delta Airlines. L’uomo, uno dei tanti passeggeri presenti nel volo partito da Atalanta con destinazione Allentown, si è improvvisamente alzato dal proprio posto e ha cominciato a urlare slogan a favore di Trump (neopresidente degli Stati Uniti d’America) e insulti nei confronti di quanti avevano appoggiato la candidata democratica.

Nel video, ripreso con il telefonino da una passeggera che poi l’ha postato su Facebook, l’uomo grida: “Donald Trump, baby, ci sono str***e che erano con Hillary? Trump sa cosa fare, è il presidente di tutti voi, dannazione, se non vi piace, male”. Il passeggero ha recitato il suo inno di stima al magnate in maniera decisamente concitata, provocando uno shock tra gli altri viaggiatori spaventati e preoccupati dalle possibili azioni del “fan”.

Ed Bastian, amministratore delegato di Delta, ha spiegato che l’uomo non potrà più salire su un volo dalla sua compagnia. “L’individuo ha assunto un comportamento forte e irrispettoso nei confronti degli altri clienti – ha spiegato in una nota pubblicata nel proprio sito – per questo non sarà mai più accettato su un volo Delta”. La Delta Airlines ha inoltre comunicato che gli altri passeggeri verranno risarciti del costo del biglietto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.