COMANDANTE GETTA I PROIETILI NEL WC DI UN AEREO, SCOPERTO DA UNA HOSTESS

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:20

E’ proprio il caso di dire che il pilota avesse la testa fra le nuvole. Infatti a causa della sua sbadataggine ha rischiato di scatenare una caccia al terrorista che – fortunatamente – questa volta non c’era. UN pilota della United Airlines avrebbe dimenticato nel suo bagaglio a mano dei proiettili. Se ne sarebbe ricordato proprio mentre si stava imbarcando sul volo Houston-Monaco. Ma se le leggi federali statunitensi consentono ai piloti di portare con se un’arma, questa regolamentazione non vale in altri Paesi. Per non essere colto in flagrante, l’uomo ha deciso di sbarazzarsi dei proiettili gettandoli in uno dei cestini dell’aereo.

A quanto sembra una delle passeggere avrebbe perso un’anello – notizia che non è stata confermata – e avrebbe chiesto alle hostess di aiutarla nel ritrovare il gioiello. Durante la ricerca una delle hostess ha trovato i proiettili fra la spazzatura di un cestino ed è andata in panico pensando che a bordo ci fosse un terrorista che stava preparando un attacco ed ha avvisato il comandante.

Il pilota a questo punto, pur di non comunicare la sua sbadataggine e risolvere in breve tempo la situazione, ha deciso di riprendere i proiettili e buttarli in uno dei wc dell’aereo… intasandolo. La compagnia aerea United Airlines ha ammesso l’accaduto e ha spiegato che comunque il pilota rimarrà nell’organico come dipendente, ma la sua sbadataggine ha causato comunque un grande spavento alla hostess e un notevole ritardo al volo di ritorno in quanto le autorità di Monaco hanno dovuto provvedere al recupero dei proiettili e al ripristino del funzionamento dei servizi igienici

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.