DOMENICA 28 GIUGNO 2015, 000:20, IN TERRIS

CENTINAIA DI PILLOLE ABORTIVE LANCIATE DA UN DRONE IN POLONIA

MILENA CASTIGLI
CENTINAIA DI PILLOLE ABORTIVE LANCIATE DA UN DRONE IN POLONIA
CENTINAIA DI PILLOLE ABORTIVE LANCIATE DA UN DRONE IN POLONIA
Paradossale iniziativa delle lobby pro-aborto in Polonia. Nei giorni scorsi un drone ha volato sopra i cieli della città polacca di Slubice, che sorge al confine con la Germania, lanciando sacchetti contenenti pillole in grado di far interrompere le gravidanze. I farmaci in questione (il mifepristone, meglio noto come RU-486, e il misoprostol) a detta degli ideatori possono essere assunti fino alla nona settimana di gestazione e avrebbero “lo stesso impatto sulla salute di un aborto spontaneo”. In Italia sono al contrario considerati pericolosi. La Ru-486 è infatti somministrabile entro la settima (e non la nona) settimana dall'inizio dell'ultimo ciclo mestruale e con ricovero ospedaliero obbligatorio, mentre il misoprostolo è addirittura sconsigliato poiché nato per altri scopi (ironia della sorte, per indurre il travaglio).

La scusa adottata dagli organizzatori – in primis l’associazione Women on Waves – è che in Polonia non sarebbero rispettate le libertà della donna poiché l'interruzione della gravidanza sarebbe consentita “solo” nei casi di stupro, incesto, pericolo di vita o potenziali danni al feto. Parlare di “divieto ad abortire”, però, sembra quanto mai inesatto. Codeste associazioni pseudo-femministe promuovono tali pratiche in nome della “libertà della donna”, come se uccidere il proprio figlio sia da considerarsi una vittoria della modernità e non un atto contro la naturale propensione all’accudimento del genere femminile. Stranamente, le suddette associazioni si dimenticano sempre di citare le statistiche relative ai casi di depressione, psicosi e (purtroppo) di suicidio che colpiscono le mamme dopo la terribile scelta di non far nascere il frutto del proprio grembo. Tralasciano inoltre di riferire quanto vengano finanziate dalle case farmaceutiche di cui – tanto generosamente - regalano le pillole.

 Invece che usare innovazioni tecnologiche sempre più disumanizzanti come i “droni dell’aborto”, forse sarebbe opportuno che le istituzioni e associazioni facessero fronte comune contro tale piaga per sostenere psicologicamente ed economicamente le mamme nel terribile momento del dubbio.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel
Minore sul web
PEDOPORNOGRAFIA

Il 53% delle vittime ha 10 anni o meno

L'allarme è contenuto nell'ultimo rapporto dell'Unicef su web e minori
Le urne del sorteggio di Champions League
CHAMPIONS LEAGUE

Agli ottavi sarà Juve-Tottenham e Shakhtar-Roma

Real Madrid vs Paris Saint Germain e Chelsea vs Barcellona i big match
Incidente stradale a Lecce
OMICIDIO STRADALE

Ubriaco al volante travolge uno scooter: un morto

Il conducente della Bmw 320 è un 35enne di nazionalità bulgara