Catania, dimentica figlio in auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Puntuale, come ogni anno, con l'arrivo della bella stagione questo interrogativo si ripresenta: com'è possibile dimenticare per un genitore dimenticare il proprio figlio dentro una macchina? Circostanza che spesso conduce alla morte del piccolo. L'ultimo caso giunge da Catania e ha coinvolto una coppia svizzera.

La ricostruzione della vicenda

Sabato all'aeroporto di Catania, un agente ha rotto il finestrino di un'automobile per liberare un bimbo di 4 anni che era stato lasciato chiuso nel veicolo dai genitori, due svizzeri. Il piccolo era chiuso nell'auto sotto il sole cocente con temperature che sfioravano i 40 gradi. Con il calcio della pistola, il poliziotto ha mandato in frantumi il vetro, mentre il bambino chiedeva aiuto dimenandosi per il caldo e cercando disperatamente di aprire le portiere. Il piccolo, accompagnato nel presidio sanitario dell'aerostazione, dopo le prime cure si è ripreso ed è in salute. L'intervento è stato compiuto davanti a diverse persone, che hanno applaudito il salvataggio. I genitori, due svizzeri di 28 anni lei e di 32 lui, sono stati denunciati per abbandono di minore. Lasciare una bambino chiuso in auto con queste temperature, anche per pochi minuti può essere fatale. Le statistiche sono spaventose: negli ultimi 10 anni sono 700 i bambini morti per ipertermia.  

Il precedente

Come detto i dati sono agghiaccianti, a testimonianza di ciò l'ultimo caso di morte è di una manciata di giorni fa. La notizia arriva da Galveston, in Texas, dove le temperature in questi giorni superano abbondantemente i 32 gradi. A riportare le prime notizie sulla tragedia che ha scosso l'intero Stato del Texas sono i quotidiani e le tv locali: il bimbo è morto dopo essere rimasto chiuso in auto per almeno cinque ore nel parcheggio di un ristorante.  Alle 11 del mattino il papà del bimbo si è recato come ogni giorno nel locale (un ristorante messicano) per iniziare il suo turno di lavoro. Il padre ha però dimenticato il figlioletto di un anno e mezzo nel veicolo, sotto al sole rovente. Alle 16, quindi dopo diverse ore, il papà ha terminato il suo turno di lavoro e ha scoperto di aver dimenticato il piccolo nell'auto. Il bimbo non dava segni di vita e i medici che l'hanno soccorso hanno dichiarato il decesso appena giunti in ospedale.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.