Capodanno: festa di lusso in hotel tradita da social

Le immagini girano sul web e scatta la denuncia del Codacons

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51
veglione

Gente che balla senza mascherine, brindisi e musica ad alto volume con dj e vocalist al veglione di fine anno. La festa è andata in scena ieri sera in un resort di lusso di Padenghe sul Garda, nel Bresciano. I video dei presenti sono però finiti sui social nonostante su ogni tavolo del ristorante la proprietà avesse lasciato un biglietto che chiedeva “vista l’attuale situazione di non divulgare foto e video sui social”.

Abbiamo organizzato un pranzo che si è protratto a lungo per i nostri ospiti fino a sera e qualcuno, a causa di qualche bicchiere di troppo, ha esagerato”. Così all’ANSA Ivan Favalli direttore del resort bresciano. “Capisco la rabbia delle persone che hanno visto i video e che hanno trascorso la giornata a casa in zona rossa.

L’esposto alla magistratura bresciana

Il caso verrà sottoposto al vaglio della Procura della Repubblica di Brescia. Il Codacons, grazie alle immagini pubblicate sui social da Selvaggia Lucarelli, presenterà infatti oggi un esposto alla magistratura bresciana chiedendo di verificare i fatti. “Quanto visto sui social, se confermato, è assolutamente vergognoso – afferma il presidente Carlo Rienzi – Mentre milioni di italiani hanno dovuto rinunciare a festeggiare il Capodanno, i soliti furbetti sembrano essere riusciti ad aggirare la legge”.

Gente che balla senza mascherine, brindisi e musica ad alto volume con dj e vocalist: una festa da ultimo dell’anno è andata in scena ieri sera in un resort di lusso di Padenghe sul Garda, nel Bresciano. I video dei presenti sono però finiti sui social nonostante su ogni tavolo del ristorante la proprietà avesse lasciato un biglietto che chiedeva “vista l’attuale situazione di non divulgare foto e video sui social”.

Abbiamo organizzato un pranzo che si è protratto a lungo per i nostri ospiti fino a sera e qualcuno, a causa di qualche bicchiere di troppo, ha esagerato”. Così all’ANSA Ivan Favalli direttore del resort bresciano. “Capisco la rabbia delle persone che hanno visto i video e che hanno trascorso la giornata a casa in zona rossa.

La multa dei presenti al veglione

“Tutti i 126 ospiti del resort presenti – spiega Massimo Landi, comandante della Polizia locale della Valtenesi – saranno multati per non aver rispettato le norme anticovid dell’ultimo Dpcm. A quanto ammonta la multa? 400 euro a testa”. “Stiamo valutando anche eventuali verbali per il titolare dell’attività”, aggiunge il comandante della Polizia locale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.