Bulli usciti dal carcere insultano i poliziotti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Siamo liberi, fanc… sbirri”. Sono gli insulti di 4 ragazzi che vevano appena terminato il percorso riabilitativo loro imposto dal tribunale dopo che avevano bullizzato pesantemente un loro coetaneo nel 2016. I ragazzini, originari di Ciriè nel torinese, avevano concluso i tre anni di lavori socialmente utili disposti dalla magistratura minorile, ma – una volta fuori dal tribunale – invece che chiedere scusa alla vittima alla quale avevano anche fatto mangiare un panino ripieno di escrementi – hanno ben pensato di girare un video nel quale insultavano le forze dell’ordine e le istituzioni dicendo: “Siamo liberi, fanc…. Sbirri!”. 

Lavori socialmente utili

Probabilmente non pensavano alle conseguenze che quelle immagini inappropriate e offensive avrebebro provocato. O forse. Fattosta che il filmato, girato davanti al tribunale dei minorenni in corso Unione Sovietica a Torino lo scorso 11 luglio, è divenuto virale in poco tempo ed è stato visto dalle forze dell'ordine. Tanti i commenti degli utenti, divisi tra chi difende i ragazzi minimizzando l’accaduto e parlando delle solite “bravate” e quanti gridano allo scandalo. Intanto, il video è ora in possesso dei carabinieri per gli accertamenti del caso. Forse, i lavori socialmente utili non sono ancora finiti…

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.