VENERDÌ 26 APRILE 2019, 00:04, IN TERRIS


MARCHE

Bucavano gomme, poi depredavano le auto: arrestati

Sgominata una banda, alla quale sono contestati ben 63 furti in tutta Italia

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Furto
Furto
N

on meno di 63 furti ai danni di auto in sosta: tanto sarebbero riusciti a compiere i membri di un gruppo criminale della Campania che, in ben otto regioni italiane, hanno messo nel mirino le utilitarie perlopiù di anziani e donne sole, mettendo a punto una strategia che, finora, si era rivelata più che efficace. Secondo quanto appurato dai Carabinieri di Jesi, i quali hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal gip di Ancona nei confronti della banda (composta da  sette persone), il gruppo eseguiva i furti sempre con la stessa metodologia, ovvero forando uno degli pneumatici per poi procedere conla razzia definitiva una volta che i proprietari l'avevano trasportata verso il bordo del marciapiede.


Furti in tutta Italia

Un'attività criminale alquanto proficua visto che i malviventi sono riusciti, in un anno di trappole, a racimolare addirittura 40 mila euro di bottino, depredando portafogli, borse e altri beni, oltre ad aver utilizzato bancomat e carte di credito delle vittime in modo indiscriminato. Secondo gli inquirenti, i membri della banda hanno agito anche nei momenti immediatamente successiva alla deliberata foratura, approfittando della sosta dei guidatori per cambiare la ruota per impossessarsi di borsette e borselli vari, mettendo a segno colpi in numerose province in quasi tutta Italia (Ancona, Macerata, Roma, Viterbo, Latina, Frosinone, Napoli, Caserta, Salerno, Benevento, Avellino, Perugia, Terni, Catania, Chieti, L'Aquila, Pescara, Firenze, Grosseto, Bologna e Parma).


I fermi

Il gruppo di banditi è stato sgominato e a ognuno di loro è contestato il reato di furto aggravato, danneggiamento e di uso indebito di carte di pagamento. Le ordinanze emesse sono state sette, firmate dal gip Carlo Cimini su richiesta del pm di Ancona Rosario Lioniello, dal momento che nelle sole Marche sono stati messi a segno ben otto colpi per un totale complessivo di 6.500 euro.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...