Bimba vive due anni nascosta nel bagagliaio dell'auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Orrore in Francia. Una donna di 50 anni ha nascosto per due anni la figlia nel retro della sua auto perché non voleva che si sapesse che aveva avuto una bambina. La piccola si è salvata per un pelo: è stata trovata nel portabagaglio da un meccanico che stava riparando l'automobile. L'uomo si è trovato davanti una bimba malnutrita e sporca, affetta da gravi disturbi dello sviluppo.

La 50enne avrebbe nascosto la piccola perché nata da una relazione clandestina. Nel corso della gravidanza, la donna sarebbe riuscita a nascondere il pancione, senza insospettire nessuno degli altri suoi 3 figli, poi avrebbe partorito e, impossibilitata a prendersi cura della bambina, l'ha nascosta nel bagagliaio dove è rimasta per due anni. Fin quando un meccanico si è accorto della presenza della piccola nell'auto. E' successo in Dordogna, nell'ovest del Paese transalpino, dove la donna vive. “Sono saltato indietro tanto era forte l'odore”, ha raccontato il meccanico come riporta anche la Bbc. La bambina era in fin di vita – pallida, nuda e sdraiata sui suoi stessi escrementi – e secondo i soccorsi se non fosse stata portata in ospedale subito sarebbe morta entro mezz'ora. La piccola – come si legge su Il Messaggero – è stata affidata ai servizi sociali e sottoposta a cure, ma purtroppo resterà invalida a vita, la madre invece sarà sottoposta a processo con l'accusa di maltrattamenti su minore.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.