Banconote da 100 euro gettate nei Navigli, ma…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

Truffa? Trovata pubbliciatria? Scherzo di cattivo gusto? Non è dato saperlo. Ma una cosa è certa, in mattinata i milanesi hanno avuto un risveglio particolarmente “amaro“. Ignoti hanno infatti gettato centinaia di banconote da 100 euro nelle acque dei Navigli, il sistema di canali irrigui e navigabili milanesi.

La beffa

Attorno alle 7.30 di martedì mattina una lunga scia di contanti è apparsa sul corso d'acqua del Naviglio Grande in Ripa di Porta Ticinese, poi trasportata dalla corrente in Darsena, dove quasi tutti i soldi sono stati raccolti dalla chiusa. Diversi testimoni hanno pensato di tuffarsi nelle fredde acque del Naviglio con la speranza di aver trovato un tesoretto perso da qualche malvivente. Ma, forse a causa della temperatura glaciale del mattino, non hanno ceduto alla tentazione di bagnarsi. E hanno fatto bene! Una volta recuperato il contante, infatti, l'amara scoperta: le banconote erano tutte false, come una moneta da tre euro. Non è chiara l'origine delle banconote, né l'oscuro esecutore e neppure il “movente” del gesto. L'ipotesi è che possa trattarsi di un'operazione artistico-pubblicitaria. Oppure di uno scherzo carnevalesco decisamente in anticipo. Una cosa è certa, di qualsiasi cosa si sia trattato, non è paciuta a nessuno. Oltre alla beffa, c'è infatti pure il danno economico ed ambientale. La carta sarà pure biodegradabile, ma la raccolta, la differenziazione e il riciclo hanno un costo che il comune non potrà certamente pagare con…banconote false.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.