Bambina in cura al Gaslini tenta il suicidio, è grave

La piccola era ricoverata per una forma depressiva. Ha eluso la sorveglianza e si è gettata da un muraglione, le condizioni sono critiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:47

Una bambina di 13 anni in cura al reparto di neuropsichiatria all’ospedale Gaslini di Genova ha tentato il suicidio. Si è gettata da un muraglione dell’istituto. Subito soccorsa dal personale dell’ospedale, spiega una nota, è adesso ricoverata in gravi condizioni presso la Rianimazione del Gaslini.

La bambina era ricoverata per una forma depressiva. Mentre era fuori dal reparto, accompagnata da un operatore per una passeggiata terapeutica lungo i viali del parco del Gaslini, spiega l’Ospedale, la bambina “è riuscita ad eludere la sorveglianza del personale ospedaliero per lanciarsi dal muraglione dell’Istituto sulla strada sottostante”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.