A 79 anni rischia il carcere, ecco cosa ha fatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:04

L'11 agosto 2019 Nancy Segula entrerà in carcere, dopo essere stata denunciata diverse volte in quattro anni sia dalla polizia sia dagli abitanti del suo quartiere ai margini di Cleveland, in Ohio. La legge che ha infranto è stata l’ordinanza municipale 505.23 che impedisce di dar da mangiare ai gatti randagi. Una violazione che però ha “liberato” dalla presenza felina altri quartieri. Per uno scherzo nel destino il sobborgo dove vive si chiama Garfield Heights, che è anche il nome di un famoso gatto dei cartoni animati

Tre denunce, una condanna in quattro anni

I problemi tra la donna e il resto del quartiere cominciano nel 2015, quando si dedica a quelli che lei sostiene siano i gatti abbandonati lì dal suo ex vicino di casa. Ma il numero di felini di cui si prende cura Nancy, rimasta vedova e sola, cresce e i residenti di Garfield chiamano la protezione animali. Così nel luglio 2015 le arriva la prima condanna aver infranto l’ordinanza che vieta di sfamare i randagi. Mentre in Italia le colonie feline sono ufficialmente tutelate dalla legge, negli Stati Uniti non è così. Nel 2017 tra maggio e agosto viene denunciata due volte e viene anche condannata per avere troppi gatti nella sua proprietà, riuscendo comunque a ottenere la libertà vigilata. Gli anni passano ma Nancy non perde il “vizio” tanto da affermare, in un’udienza in tribunale alcuni giorni fa, che ancora dà da mangiare ai gatti randagi. Le costa la condanna a 10 giorni di carcere presso in penitenziario di Cuyahoga County Jail. “Sono solo un’amante dei gatti”, avrebbe detto dopo aver udito la sentenza. Poi le spiegazioni ai giornali e televisioni: “Sono sola da quando mio marito non c’è più e i miei precedenti gatti sono morti. Adesso ne ho otto e una gattina in arrivo”. L’anziana signora considera la detenzione una pena eccessiva per il reato commesso, che si va ad aggiungere a tutte le multe che sostiene di aver pagato per un totale di duemila dollari.

Il tribunale

Mentre gli abitanti del quartiere vorrebbero che lei imparasse la lezione per così liberarsi dei gatti, il giudice del tribunale municipale di Garfield vorrebbe tenere un’altra udienza per evitarle il carcere, vista l’età della donna. Seppur violando la legge con le sue attenzioni la vecchia Nancy ha radunato oltre venti randagi nella sua proprietà, liberando altre parti della città dalla loro presenza.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.