LUNEDÌ 24 SETTEMBRE 2018, 00:04, IN TERRIS

È contro l'aborto, costretta a vivere sotto scorta

La giornalista americana McCallister ha ricevuto minacce di stupro e strangolamento

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Denise McAllister
Denise McAllister
D

ichiarare pubblicamente la propria contrarietà all'aborto è un atto di coraggio. La dimostrazione plastica giunge dagli Stati Uniti, dove Denise McAllister, giornalista di Fox News, è stata costretta a vivere sotto scorta e in un luogo non rivelato dopo aver ricevuto diverse minacce di morte a seguito di un suo tweet contro l'interruzione di gravidanza. La vicenda è stata riportata dal sito dell'Unione cristiani cattolici razionali (Uccr)

La giornalista in passato fu vittima di uno stupro. Da quel giorno ha conosciuto tante donne che hanno vissuto un'esperienza simile: molte sono rimaste incinta e hanno deciso di portare a termine la gravidanza. La scelta forte e audace di queste donne l'hanno spinta a diventare una militante pro-life. Recentemente ha scritto un tweet: "Alla base dell’isteria dell’aborto c’è il desiderio sconvolto delle donne per il sesso irresponsabile. Il sesso è il loro dio. L’aborto è il loro sacramento", ha twittato. "E’ aberrante quando le donne decidono di gettarsi dalle vette della forza civilizzatrice del mondo nella melma e nel fango della depravazione disumanizzante". La posizione intransigente della McAllister ha suscitato messaggi di inaudita violenza, nonché minacce di morte. "Sono messaggi privati, in particolare, in cui gli autori mostrano di sapere dove vivo", ha raccontato McAllister, come riferisce il sito dell'Uccr. "Minacce di stupro e strangolamento. Ho appena parlato con la polizia".

Le minacce sono state ritenute credibili dalle forze dell'ordine, tant'è che la giornalista e la sua famiglia hanno dovuto nascondersi in un luogo sicuro, ottenendo la scorta armata della polizia. La McAllister ha annunciato inoltre che per un periodo dovrà assentarsi dal web. Ha scritto su Twitter: "A causa di minacce contro la mia vita, la mia famiglia chiede che io rimanga fuori dai social media fino a quando la situazione non sarà risolta. Io non voglio, ma ho bisogno di rispettare i loro desideri in questo momento. Spero di tornarci presto. Continuate la bella battaglia, amici miei". Intervistata dalla stampa, McCallister ha spiegato con altre parole il senso del suo tweet: "Non puoi semplicemente mettere fine ad una vita umana solo perché non hai voluto essere responsabile delle tue azioni, solo perché hai dato un valore più alto al fare sesso che alla vita umana".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La sede della Corte dei Conti
POLITICA FISCALE

Corte dei Conti: "Taglio tasse? Strategie di lungo respiro"

Lo hanno detto le Sezioni riunite dell'organo di rilievo costituzionale
LAZIO

Roma, pittore ucciso: fermato un 18enne

Per l'omicidio di Umberto Ranieri è indagato un giovane originario della Tunisia
Barchetta di carta con foto di immigrati
MIGRANTI

Sea Watch chiede soldi: "Aiutateci a difendere i diritti umani"

Colletta dell'ong per le spese legali da affrontare se sbarca in Italia. Salvini: "Nave fuorilegge"
Il garage a Chiavari in cui è stato ucciso Orazio Pino
CHIAVARI

Omicidio Orazio Pino: arrestato il presunto assassino

Si tratterebbe di Sergio Tiscornia, fidanzato dell'amante della vittima
Antonio Stano
NERA

Manduria, morte di Stano: altri nove arresti, otto minori

Dalle carte emerge anche un nuovo episodio nei confronti di un'altra persona con disturbi mentali
Carabinieri in azione
NAPOLI

Maxi colpo alla Camorra: 126 arresti in tutta Italia

Persone considerate appartenenti ai clan Contini, Mallardo e Licciardi
 Migranti al confine tra Stati Uniti e Messico
MESSICO

Migranti Usa: morti una donna e 3 bimbi

Le autorità: "Decedute per disidratazione ed esposizione all'eccessivo caldo"
Manifestazione pro-Tav a Verona
TORINO - LIONE

Tav: il finanziamento dell'Ue salirà al 55%

Toninelli: "Rimango sempre dell'idea che i soldi possano essere impiegati meglio"