BOCCIATO



VENERDÌ 24 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Fa il bagno nuda a Milano

Gesto folle avvenuto nel pieno centro del capoluogo lombardo

GIUSEPPE CHINA
G
li oltre 25 gradi di temperatura odierni a Milano le hanno fatto compiere un gesto veramente insopportabile e irrespettoso. Ma non finisce qui - perché la turista 24enne, che si è tuffata completamente nuda, nella splendida fontana della centrallisima Piazza del Liberty a Milano - rischia la denuncia all'autorità giudiziaria per atti osceni in luogo pubblico. L'autrice della furbata, dopo il fattaccio, si è giustificata dicendo: "Non pensavo fosse...
GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Iran, donna canta in pubblico e il video diventa virale: arrestata

Secondo i media iraniani, l'accusa è di comportamento irrispettoso verso i costumi religiosi dell'islam

FRANCESCO MORRONE
U
na donna è stata arrestata nell'Iran centrale, nella provincia di Isfahan, per aver cantato in pubblico a un raduno di turisti iraniani nel sito storico di Abyaneh, dopo che un video che la ritraeva è stato diffuso e ampiamente condiviso sui social media. L'arresto di Negar Moazemi è stato compiuto ieri per ordine del tribunale rivoluzionario locale con l'accusa di "comportamento irrispettoso verso i costumi religiosi" dell'islam, secondo quanto...

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Musei Vaticani, lite per i clienti: maxi-rissa fra promoter

Otto denunciati per la baruffa a colpi di ombrello avvenuta nei pressi del polo museale

EDITH DRISCOLL
Ingresso dei Musei Vaticani
A
chiunque sia capitato di passeggiare nei pressi di San Pietro, prima o poi, sarà inevitabilmente accaduto di vedere o di essere avvicinato da ragazzi perfettamente bilingue con alcune cartelline tra le braccia. Ecco, si tratta dei cosiddetti "promoter" dei Musei Vaticani, ovvero impiegati di agenzie turistiche che, nell'area del Vaticano, promuovono per l'appunto i voucher per l'ingresso al più famoso polo museale della Capitale. Il più delle volte...
MARTEDÌ 21 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Il padre gli nega i soldi, lui spara alla sua auto

Arrestato un 22enne romano che, dopo essersi visto negare il denaro, ha anche minacciato il genitore

EDITH DRISCOLL
Nucleo Radiomobile
N
essuna lite (almeno non per molto tempo), né un muso lungo per un po' di soldi negati da suo padre: un 22enne romano, infatti, ha preferito mostrare tutto il suo disappunto verso il genitore imbracciando un fucile ed esplodendo alcuni colpi contro la sua auto, a quanto pare minacciandolo anche con l'arma, solo per avergli detto di no. Una richiesta, quella del giovane, che a quanto pare si ripeteva spesso anche se, solitamente, destinataria era sua madre. Due giorni fa,...

LUNEDÌ 20 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Si finge sceriffo per far uscire il fidanzato di galera

Una donna dell'Arkansas aveva preparato un'evasione davvero incredibile

REDAZIONE
Lupin con la fidanzata Margot
S
embra la trama di una puntata del celebre cartone animato giapponese Lupin. E invece è quanto sarebbe davvero accaduto negli Stati Uniti d'America. Una donna si sarebbe finta sceriffo per entrare in un penitenziario e far evadere così il suo fidanzato, condannato a trent'anni di carcere. Ne dà notizia Fox News. Il fatto incredibile Nel luglio scorso la donna, di 30 anni, si sarebbe recata nel carcere dove è detenuto il suo fidanzato con dei documenti...
DOMENICA 19 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Arrestato per i nomi che ha dato ai suoi cani

Gli appellativi degli animali avrebbero “sempre più demoralizzato” i funzionari pubblici

GIACOMO DE SENA
Cane
I
n Cina si può finire in carcere anche per il nome che si attribuisce a un cane. Almeno, questa è l'idea che si ha leggendo la Bbc, la quale citando dei media del gigante asiatico come Beijing News e Fuyang News, riferisce che un allevatore di cani avrebbe chiamato due dei suoi animali "Chengguan" e "Xieguan". In lingua cinese, i due termini identificherebbero rispettivamente agente di polizia municipale incaricato di investigare su reati di...

SABATO 18 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Palermo, baby gang distrugge la scuola

Un gruppo di quattro dodicenni vandalizza il liceo Dolci per emulare un videogioco

GIUSEPPE CHINA
L
a ludopatia, grave e taciuta piaga dei nostri giorni, causa dipendenza ed emulazione. Soprattutto nei giovani. Può apparire come un concetto lontano, ma non lo è per niente. E la vicenda di quattro 12enni di Villabate, in provincia di Palermo, lo testimonia. Il gruppo, con una serie di raid nello spazio di qualche setteimana, ha devastato completamente la succursale del liceo Danilo Dolci. "Sì, siamo stati noi a rompere i mobili della scuola, tutte e quattro le volte,...
VENERDÌ 17 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Madonna blasfema, scandalo a Cordoba

Nella bufera l'opera "Con flores a Maria", esposta in una mostra dedicata alle donne

REDAZIONE
Un dettaglio dell'opera
"C
on flores a Maria", "Fiori per Maria Vergine": è il titolo di un'opera che, almeno nelle intenzioni e come facilmente intuibile dal nome, presumeva di essere una raffigurazione alla Madre di Gesù. Fin qui nulla di strano se non fosse che tale dipinto, realizzato da una visual artist spagnola, ritrae Maria in una posa - per usare un termine eufemistico - sconveniente. Anzi, a dire il vero non si tratta di una vera e propria raffigurazione della Vergine, in quanto...

GIOVEDÌ 16 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Corre nudo in autostrada

Il fatto ha dato vita a pesanti code e sguardi imbarazzati sull'autostrada 22

GIUSEPPE CHINA
H
a provocato notevoli disagi nella circolazione dell'autostrada (A22) nel tratto che collega Bolzano Nord e Chiusa. Non a causa di un problema meccanico, di una foratura, di un danno alla batteria o di un semplice incidente. Niente di tutto quanto possa accadere in maniera imprevista e repentina quando si viaggia. Dunque i fatti: erano circa le 13.30 di ieri quando un camionista, ha fermato il proprio mezzo nella corsia d'emergenza, si è tolto tutti i vestiti...
MERCOLEDÌ 15 MAGGIO 2019, IN TERRIS

"Dipingono" la neve: ecco perché...

Il sindaco si è scusato per la strana "soluzione" adottata

MILENA CASTIGLI
La neve dipinta di bianco
S
trana soluzione - se così possiamo chiamarla - trovata da una città russa che, per nascondere l'inquinamento, ha dipinto con la vernice bianca la neve lungo le strade. La bizzarra idea è stata adottata dalla città siberiana di Myski - nella regione meridionale di Kemerovo - per nascondere (non certo per risolvere) il grave inquinamento che affligge questa cittadina di poco più di 44mila abitanti. Il video La notizia è...

NEWS
EXTRATERRESTRI

Stati Uniti alla ricerca degli Ufo

Nel Paese americano le osservazioni sui dischi volanti non sono mai terminate
Narendra Modi
INDIA AL VOTO

Modi a valanga: trionfo storico

Nuova affermazione del partito del premier, smentiti i sondaggi
Julian Assange
IL CASO

Usa contro Assange: 17 capi d'accusa

Il fondatore di WikiLeaks nel mirino secondo le norme dell'Espionage Act
Bandiera dei Paesi Bassi
ELEZIONI EUROPEE

L'Olanda ha votato, gli exit-poll premiano i laburisti

Al partito PvdA andrebbero addirittura 5-6 seggi, battuti Rutte e il Forum per la Democrazia

Elezioni europee, ecco cosa dicono i leader cattolici

In vista del voto di domenica, associazioni e movimenti si mobilitano per dare vita a una nuova Europa
Polizia e manifestanti a Genova
EUROPEE

Genova, scontri al corteo antifascista

Gli antagonisti sono venuti in contatto con le Forze dell'ordine, mentre cercavano di raggiungere il comizio di CasaPound
Luigi Di Maio e Matteo Salvini
GOVERNO

Abuso d'ufficio, attrito fra Salvini e Di Maio

Il ministro dell'Interno è per la revisione, il collega fa muro e chiede l'accelarazione sul dl Famiglie
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
NAVE DELLA LEGALITÀ | PALERMO

Mattarella: "Lo Stato si inchina alle vittime"

Al via le commemorazioni per i 27 anni dalla morte del magistrato Giovanni Falcone
Uno smartphone Huawei
CINA

Huawei avrà un suo sistema operativo

L'azienda sicura: il competitor di Android tra l'autunno e la primavera 2020