MARTEDÌ 13 AGOSTO 2019, 12:59, IN TERRIS

L'EVENTO

Vivere con una malattia rara

In gara a Roma i cortometraggi sugli italiani (oltre un milione) affetti da una delle 7mila patologie poco frequenti

GIACOMO GALEAZZI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Malattie rare
Malattie rare
I

l festival cinematografico “Uno Sguardo Raro” nasce a Roma dall’incontro di Claudia Crisafio, autrice e attrice, e Serena Bartezzati, malata rara e professionista della comunicazione, che hanno fatto propria una convinzione che apparteneva a Ingmar Bergam: “Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima”.


Un altro linguaggio

L’obiettivo è quello di coinvolgere sempre più giovani, studenti universitari e allievi delle scuole di cinema, arte e comunicazione, per interessare le nuove generazioni al tema delle malattie rare, con la speranza che queste possano non solo raccontarle al pubblico attraverso il proprio lavoro, ma stimolare anche una maggiore inclusione sociale per la comunità. 350 milioni nel mondo, oltre 1 milione in Italia sono le persone affette dalle circa 7mila patologie rare identificate fino ad oggi. “Cosa significa vivere con una malattia rara? - si chiede Dire -. Per capirlo, un film può essere più utile di un altro tipo di linguaggio, grazie al forte impatto emotivo che evoca la pellicola cinematografica”. Uno sguardo raro (the Rare Disease International Film Festival) è il festival di cinema internazionale sul tema delle malattie rare, quest’anno giunto alla sua quinta edizione.


Campagna di sensibilizzazione

“Per partecipare al festival, che si svolgerà a Roma dal 9 al 15 marzo 2020, è online il bando, a iscrizione gratuita, aperto a tutti e scaricabile dal sito www.unosguardoraro.org - sottolinea Dire -. Sei le categorie per le quali è possibile partecipare, fino al 30 novembre 2019: cortometraggi italiani, cortometraggi internazionali, cortometraggi di animazione, documentari, corto/spot di sensibilizzazione in collaborazione con Ferpi, corto/spot istituzionale di comunicazione in sanità, in collaborazione con Pa Social”. Saranno selezionati video di sensibilizzazione sull’importanza dell’inclusione sociale, ma anche opere che parlano di disabilità, empatia, resilienza, o della capacità di superare i propri limiti, per creare un punto d’incontro solidale tra il mondo del cinema e una realtà ricca di spunti narrativi intensi. “Quest’anno i vincitori, selezionati da una giuria di qualità, riceveranno un premio di 500 euro per 4 categorie in concorso: miglior cortometraggio italiano, miglior cortometraggio internazionale, miglior corto di animazione e miglior documentario - evidenzia Dire -. Nell’edizione 2020, il “Premio Comunicazione” realizzato con Ferpi entra nelle categorie in concorso ed è aperto sia ad associazioni pazienti che ad aziende farmaceutiche che possono presentare video di sensibilizzazione o che incoraggino un cambiamento di comportamento”. Anche il corto/spot di comunicazione in sanità e relativa campagna social, in collaborazione con Pa Social, è parte delle categorie in concorso ed è aperto a ospedali, Asl e associazioni pazienti che operano in ospedale, che possono partecipare con prodotti video di servizio rivolti sia al pubblico che al personale interno.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IL PUNTO POLITICO

Dalla riforma del Mes al nodo Ex Ilva

Ieri consiglio dei ministri, oggi vertice governo-A.Mittel
Il Naviglio di via Alzaia a Milano
IL DRAMMA

Milano, due fidanzati morti nell'incendio di un sottotetto

La tragedia ai Navigli. All'origine del rogo, forse un cortocircuito
Opere pubbliche

"È ora di... finiamola"

Molti cittadini si chiedono cosa sia accaduto di così importante al nostro Paese per trovarsi di fronte a mille...
Veronica Panarello
LA SENTENZA

Omicidio Loris, confermati 30 anni a Veronica Panarello

La Cassazione ha ritenuto valide le motivazioni del processo di Appello. Il bimbo fu ucciso il 29 novembre 2014
Rousseau
IL VOTO

Regionali, via libera da Rousseau: il M5s ci sarà

Vince il "no" fra gli iscritti. Niente pausa: il Movimento correrà sia in Calabria ed Emilia-Romagna
Uno dei box di Fondazione Ania presso il Teatro Massimo di Palermo
PREVENZIONE

Da Torino a Roma, visite gratis in piazza

Controlli medici gratuiti per diffondere i corretti stili di vita
La Corte di Cassazione
ROMA

Cassazione: ok a referendum su legge elettorale

Adesso la parola passa alla Consulta che dovrà prendere una decisione entro il 21 gennaio 2020
treno merci
PISA

Ragazzo travolto da un treno

Sull'episodio indaga la Polfer di Pisa, insieme alla polizia scientifica
LOMBARDIA

Violenta la moglie con amici

Un 40enne organizza uno stupro di gruppo ai danni della donna; i due si stavano separando.
Open Arms
MEDITERRANEO

Migranti, 73 persone salvate da Open Arms

A bordo della nave ong anche 24 minori non accompagnati. Altri 125 imbarcati su Ocean Viking
CAMPANIA

Donna si incatena davanti Tribunale: arrestate mio figlio

Il giovane tossicodipendente e pregiudicato è stato arrestato dopo che stava tentando di far saltare in aria la casa della...
L'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, e la nuova ministra al Viminale, Luciana Lamorgese - Foto © Vantiy Fair
MIGRANTI

Multe più basse alle Ong e protezione umanitaria: Lamorgese cambia il dl sicurezza

La ministra dell'Interno annuncia: "Pronto entro Natale"