MARTEDÌ 27 NOVEMBRE 2018, 11:00, IN TERRIS


STUDIO

Riducendo la velocità cala il livello d'inquinamento

Il progetto BrennerLec ha l’obiettivo di creare un “corridoio a emissioni ridotte”

REDAZIONE
L'A22 o autostrada del Brennero
L'A22 o autostrada del Brennero
R

idurre la velocità aiuta ad abbassare il livello d'inquinamento dell'aria e conseguentemente migliora la qualità della vita. Lo evidenziano i primi risultati di BrennerLEC, il progetto pilota che si colloca nel contesto di un’area sensibile come le Alpi e si pone l’obiettivo di creare un “corridoio a emissioni ridotte” (Lower Emissions Corridor) lungo l’asse autostradale del Brennero al fine di ottenere un chiaro beneficio ambientale nei settori della tutela dell’aria e della protezione del clima, nonché una riduzione dell’inquinamento acustico. Il progetto vede la partecipazione delle Province di Bolzano e Trento, nonché di società Autobrennero, Università di Trento, Idm e Cisma.


I primi dati

Più che ottimistici i primi dati conseguiti. Il test ha infatti evidenziato come l'adozione di un limite di velocità dinamico di 100 km/h lungo l'autostrada del Brennero nel tratto fra il casello di Egna/Ora e il confine fra Alto Adige e Trentino porti a una riduzione delle emissioni di ossidi di azoto.

In base ai rilevamenti, si evince che applicare una riduzione della velocità media di 15 km/h (ora è di circa 110 km/h) produce un calo del 10% della concentrazione media di No2 - il diossido di azoto, un gas rosso bruno dall'odore irritante - a bordo autostrada. Questo consente di stimare che viaggiando a 100 km/h invece che a 130 km/h, i consumi si potrebbero ridurre fino al 30% e le emissioni di ossidi di azoto mediamente del 25%. Dunque, chi va piano non solo "va sano e lontano" - come recita in noto proverbio - ma aiuta anche l'ambiente.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
La mappa Gem
PAVIA

Realizzate le mappe dei terremoti mondiali

Sono tre: pericolosità (“Hazard Model”), esposizione (“Global Exposure”) e rischio (“Risk...
La Bce

C'è del marcio

"L'appartenenza alla moneta unica gioca un ruolo fondamentale" per i paesi europei, anche perché...
Regali natalizi da internet
ECONOMIA

Natale: crescono gli acquisti online

In due mesi veduti 6,8 mld di prodotti, al top tecnologia e giocattoli
Recep Tayyip Erdogan
TURCHIA

Erdogan: "Lotta senza tregua al terrore"

Il presidente ha aperto la campagna elettorale per le amministrative
Di Maio, Conte e Salvini
MANOVRA

Nuovo vertice per sciogliere i nodi

Riunione di governo a Palazzo Chigi. Sul testo, intanto, piovono gli emendamenti
Il metropolita di Kiev, Epifanio
ORTODOSSI

E' scisma: nasce la Chiesa di Kiev

Proclamata l'indipendenza da Mosca. Poroshenko: "Giorno storico"