MARTEDÌ 08 GENNAIO 2019, 11:00, IN TERRIS

L'olio di oliva aiuta a combattere l'obesità nei bambini

LUANA POLLINI
Olio di oliva
Olio di oliva
L'

olio di oliva è un alleato per combattere l'obesità dei bambini. E' quanto emerge da uno studio condotto da medici e ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e pubblicato sulla rivista scientifica Antioxidant and Redox Signaling


Lo studio

Quello condotto dai medici del Bambino Gesù è il primo trial pediatrico con l'uso dell'idrossitirosolo, un fenolo dell'olio di oliva con elevato potere antiossidante. La sua assunzione migliora lo stress ossidativo, l'insulino resistenza e la steatosi epatica nei bambini obesi e affetti da fegato grasso. Il problema è che per avere il desiderato effetto antiossidante sarebbe necessario usare grosse quantità di olio d'oliva col serio rischio di diventare obesi, poiché l'olio d'oliva è molto calorico. Ma oggi è possibile usare, grazie ai progressi della tecnologia farmaceutica, solo le sostanze antiossidanti dell'olio d'oliva senza avere l'effetto calorico ma solo gli effetti benefici.


L'obesità

L'obesità è uno dei principali problemi mondiali sia nei bambini che negli adolescenti. L'aumento del numero dei bambini con sovrappeso e obesità nei Paesi industrializzati ha portato al parallelo aumento di casi di fegato grasso o steatosi epatica non alcolica (Nafld). Negli ultimi vent'anni infatti la steatosi ha raggiunto proporzioni epidemiche anche tra i più piccoli diventando la patologia cronica del fegato di più frequente riscontro nel mondo occidentale. In Italia si stima che ne sia affetto circa il 15% dei bambini, ma si arriva fino all'80% tra i bambini obesi. Tra le cause del fegato grasso c'è l'aumento dello stress ossidativo che le cellule subiscono come conseguenza dell'obesità.

 

 

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BOLOGNA

Smantellato cartello di agenzie funebri, 30 arresti

I militari stanno procedendo anche ad un sequestro preventivo di beni per circa 13 milioni di euro
L'esplosione
FRANCIA

Esplosione in un'università di Lione

La deflagrazione avrebbe coinvolto la biblioteca scientifica dell'ateneo
Intervento del card. Bassetti in Sala Zuccari del Senato
SENATO

Andreotti: "Ho combattuto la mafia con atti pubblici"

Presentato ieri il libro "I miei santi in paradiso". Card. Bassetti: "Si battè per collocare l'Italia...
Caporalato
LAVORO SFRUTTATO

Caporalato: nuovi arresti

A Latina stranieri impiegati in "condizioni disumane". Ieri operazione in Basilicata
Il germoglio di cotone coltivato sulla Luna dai cinesi

Il cotone sulla Luna

Nata una piantina di cotone sulla Luna, in una serra appositamente allestita da cinesi, in conseguenza di un programma...
Mark Zuckerberg
LA STRETTA

Spot elettorali: giro di vite di Facebook

Il colosso di Zuckerberg vuole evitare un nuovo Russiagate