MERCOLEDÌ 21 MARZO 2018, 11:00, IN TERRIS

Gestante, vuoi un travaglio più corto? Ecco cosa fare...

I risultati di uno studio dell'Università Politecnica di Madrid

EDITH DRISCOLL
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Donna incinta fa sport
Donna incinta fa sport
U

na comprensibile preoccupazione diffusa tra le donne in dolce attesa è il travaglio. La speranza è che sia tranquillo e che non duri troppo. Ebbene, la soluzione per loro potrebbe essere arrivata da uno studio guidato dall'Università Politecnica di Madrid, pubblicato sulla rivista European Journal of Obstetrics & Gynecology and Reproductive Biology.

La conclusione a cui sono giunti gli studiosi è che si hanno benefici con esercizi regolari del pavimento pelvico, jogging e allenamento con i pesi. L'analisi si è basata monitorando 508 donne a partire dal primo trimestre di gravidanza. A metà di loro - come riferisce Ansa Salute e Benessere - è stato assegnato il compito di fare tre allenamenti di un'ora a settimana a ritmo moderato, mentre alle altre è stato fornito solo un counseling prenatale.

Più della metà delle partecipanti alla ricerca ha partorito naturalmente, ed è stata osservata un'importante disparità tra coloro che si erano esercitate in maniera regolare e coloro che invece non lo avevano fatto. Il gruppo che aveva fatto attività fisica aveva una durata totale media del travaglio di sette ore e mezza (450 minuti), mentre in chi aveva ricevuto solo il counseling prenatale occorrevano circa otto ore e mezza (500 minuti) prima della nascita del bimbo.

Del resto, spiegano gli esperti, le donne con muscoli più forti sono fisicamente più prestanti e riescono a sostenere il percorso che porta al parto, in particolare nella fase di spinta. La speranza è che i risultati incoraggino a non temere l'esercizio fisico durante la gestazione tenuto conto anche del fatto che è fondamentale per prevenire complicazioni potenzialmente pericolose durante il travaglio.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
TREVISO

Morta dopo aver scelto una chemio non invasiva per partorie

La notizia del tumore al seno durante la gravidanza. Le cure meno forti le consentono di diventare madre, ma muore tre mesi dopo
TASSE

Fino al 25 ottobre è possibile integrare il proprio “730”

Nel caso si sia dimenticata una deduzione o una detrazione, si ricorre al modello integrativo. Per i rimborsi o le compensazioni...
La vittima, Melissa Trotter, e a dx Larry Swearingen
USA

Pena di morte, nuova esecuzione in Texas

Le ultime parole del condannato: "Perdonali, non sanno quello che fanno"
L'epicentro del sisma
LAZIO

Terremoto, scossa nel Tirreno vicino Roma

Non sono stati riportati danni a cose e persone né sulla costa né nella Capitale
Ufficio comunale chiuso
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Quota 100: oltre 10mila domande nella Pa

E' boom di richieste di pensionamento ma è allarme "rimpiazzi" in comuni e ospedali
Carabinieri del Ros in azione
GIARDINI NAXOS

Ndrangheta: arrestato il latitante Riitano

Era ricercato per traffico internazionale di stupefacenti ed altro