SABATO 14 APRILE 2018, 11:00, IN TERRIS


ALIMENTAZIONE

Ecco il "mangiare intuitivo": l'alternativa alla dieta restrittiva

La perdita di peso è più lenta ma costante

VERONICA LEA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Mangiare intuitivo o dieta classica?
Mangiare intuitivo o dieta classica?
A

ddio alle diete "classiche", quelle - per intenderci - con un menù settimanale prestabilito e (l'odiata) tabella conta calorie. Seguire diete restrittive può infatti portare ad avere un umore negativo per le troppe privazioni.

Si sta facendo largo un nuovo stile alimentare: il "mangiare intuitivo". Seguendolo, la perdita di peso è più lenta ma costante e riprendere i chili persi - assicurano gli ideatori - è molto più difficile.


I capisaldi

Per iniziare a mangiare intuitivo, si legge su Il Giornale, bisogna innanzitutto cibarsi solo se si ha davvero fame, e non perchè "è ora". Inutile inoltre dividere gli alimenti in "buoni" e "cattivi": dopo uno sgarro a tavola meglio recuperare il giorno dopo senza inutili senso di colpa.

Il terzo segreto è mangiare lentamente: prendersi almeno 15 minuti per fare colazione e almeno mezz'ora di tempo per gustarsi pranzo e cena è condizione necessaria affinché il cervello capisca che si è sazi. I bocconi vanno masticati a lungo, un metodo infallibile per apprezzare meglio i cibi salutari al posto dei tipici pasti da fast food.


Porzioni piccole

Meglio inoltre le porzioni tagliate "su misura": è più salutare mangiare più spesso ma poco che farlo poche volte al giorno ma tanto. Infine, l'ultimo caposaldo del mangiare intuitivo è farlo in silenzio e in un clima tranquillo, sereno, con Tv e smartphone spenti. In questo modo sarà più semplice capire se si ha davvero ancora fame o se si è sazi. E il relax è assicurato.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
TAGS
dieta
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Una foto di Mattia Torre sui social network
CULTURA

Addio allo sceneggiatore Mattia Torre

Famoso per aver scritto la serie tv di culto “Boris”, era malato da tempo
Un'immagine del Santuario di Lourdes
PELLEGRINAGGI

La diocesi del Papa in viaggio verso Maria

Pellegrinaggio mariano a Lourdes dal 26 al 29 agosto organizzato dal Vicariato
GRECIA

Terremoto in Grecia, paura ad Atene

Il sisma, di magnitudo 5.3, ha bloccato molti in ascensore
Per il 91% degli italiani, le recensioni di TripAdvisor sono attendibili
OCCHIO AL WEB

Recensione negativa per TripAdvisor

Il Consiglio di Stato ha multato la nota community di recensioni online
Bossoli
CAMORRA

Doppia "stesa" a Napoli: paura nella notte

Due bossoli davanti alla chiesa dove fu ucciso Genny Cesarano
PICCOLI SVANTAGGIATI

L'app per i bambini non udenti migliora la sua offerta

StorySign amplia i suoi contenuti a disposizione dei 32 milioni di minori privi di udito
NERA

Milano, 28enne morto in una piscina comunale

Sul caso indagano i Carabinieri, ipotesi aperte sul motivo del decesso
Luigi Di Maio
GOVERNO

Di Maio: "Escludo crisi, parliamo e andiamo avanti"

Così il vicepremier 5 stelle per allontanare le tensioni fra i due partiti alla guida dell'esecutivo
ALLERTA D'ESTATE

Vacanze e social: allarme furti

La denuncia shock di Skuola.net: "Più della metà si geolocalizza"
Dia
RAPPORTO

Dia: "Le operazioni finanziarie delle mafie sono al Nord"

Lʼallarme: "Dalla mafia nigeriana rischi di radicalizzazione islamica"
Ospedale Cardarelli di Napoli
NAPOLI

Furbetti del cartellino: 60 avvisi di garanzia al Cardarelli

Dipendenti dell'azienda ospedaliera si allontanavano in orario di lavoro
La cattedrale di Sarzana
LIGURIA

Sarzana, nuova mostra al Museo Diocesano

Rassegna culturale che ha come elemento centrale la misericordia