DOMENICA 11 DICEMBRE 2016, 004:00, IN TERRIS

Diabete, a Natale nessun divieto

Lo affermano i ricercatori dei Cdc americani: pasti contenuti e regolari, assieme a un po' di movimento, per passare l'esame "feste"

EDITH DRISCOLL
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Diabete, a Natale nessun divieto
Diabete, a Natale nessun divieto
L'approssimarsi delle festività natalizie, non può che essere accompagnato dai consueti dubbi legati all'alimentazione. Cosa mangiare? E, soprattutto, quanto? Interrogativi che si ripresentano ogni anno, specialmente per le persone costrette a molte rinunce, impegnate nella lotta a malattie come il diabete. Ma rinunciare a una tradizione culinaria estremamente radicata - in particolar modo nel nostro Paese - in nome di una dieta salutare, risulta sempre una missione estremamente difficile. Mangiare meno o, addirittura, digiunare a pranzo per poi poter osare un po' di più durante la cena (o viceversa): spesso è questa la soluzione più adottata durante gli appuntamenti principali delle feste, cercando di bilanciare i due pasti annullandone, di fatto, uno. Ma è davvero il metodo giusto per non esagerare?

Stando ai consigli giunti dai ricercatori dei Centers for disease control (Cdc), sembrerebbe di no. Nessun cibo tra quelli che, solitamente, vengono preparati durante i cenoni natalizi, rientra in una lista nera. Ossia, nelle giuste misure e cercando, finché possibile, di non modificare orari e abitudini alimentari, ogni pietanza può essere presente nel nostro piatto, magari assaporandola lentamente, poco alla volta. I consigli più specifici, in questo senso, riguardano le persone affette da diabete. Tuttavia, anche per chi combatte l'estenuante battaglia con gli alti e bassi della glicemia, non ci sono particolari restrizioni, se non la solita regola delle proporzioni: scegliere piatti che piacciono, nella giusta quantità, non rappresenta un pericolo. L'importante è regolarizzare ogni pasto, cercando di mantenere stabile la quantità di zuccheri nel sangue durante la giornata: ad esempio, qualora si fosse invitati a una cena servita più tardi del solito, è bene mangiare un piccolo snack all'ora nella quale, normalmente, il regolare pasto sarebbe previsto e, naturalmente, evitare eccessivo consumo di alcol.

Al fianco di questi piccoli accorgimenti, che rappresentano sicuramente le consuete norme di vigilanza degli affetti dalla patologia, va sottolineato il dato registrato dai Cdc relativo ai mancati divieti: a quanto sembra, tutto può essere mangiato. Occhio alle quantità (ma questo si sapeva) e, soprattutto, al movimento: in fondo, dopo un pranzo sostanzioso, una bella passeggiata in compagnia non può fare che bene, all'umore e alla salute. E questa, probabilmente, può essere propedeutica alle necessarie 7-8 ore di sonno: meno si dorme, dicono i ricercatori, più si cerca di reintegrare l'organismo con cibi carichi di zuccheri. E allora, mangiare sì ma (a meno di necessarie esigenze) dormire pure.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il discorso del premier Giuseppe Conte all'assemblea Anci
AREZZO

Conte ai sindaci: no a un'Italia a più velocità

Il premier interviene all'assemblea Anci e parla di manovra, periferie e Mesi
Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, saluta i bambini al Teatro Carignano per la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico 2018/2019 dell'Università di Studi di Torino - Foto © Presidenza della Repubblica
DIRITTI UMANI

Mattarella: "Resta tanto da fare per i bambini in difficoltà"

Il discorso del capo dello Stato in occasione della Giornata per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza
Gli impianti ex Ilva di Taranto
L'ANALISI

Caso Ilva: perché è un rischio europeo

Tutte le variabili del caos degli stabilimenti pugliesi. Di Taranto: "Lo scudo penale, un alibi per Mittal"
Matrimonio
IL DATO

La nuova tendenza? Sposarsi!

l’Istat pubblica i dati sul matrimonio che rivelano come le nozze siano aumentate nell’ultimo anno
Pallone ufficiale di Euro 2020
CALCIO

Euro 2020: come funzionano gli spareggi

Venti nazionali già qualificate, le ultime quattro passeranno dal mini-torneo: guida alle ultime qualificazioni
Il vice presidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, e il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri
ECONOMIA

Manovra, promossa con riserva

Arriva il giudizio di Bruxelles sulla legge di bilancio, preoccupa l'elevato debito pubblico
Monopattino elettrico a Roma
CODICE DELLA STRADA

Capitale senza norme sui monopattini elettrici

A differenza di altre città in cui è in corso una sperimentazione, Roma è ancora priva di regolamentazione
IL PUNTO POLITICO

Legge di bilancio, il dibattito è aperto

Maggioranza e opposizione si confrontano sulla manovra, al via l’iter parlamentare
La lucertola Lataste, scoperta nelle Isole Pontine
ISOLE PONTINE

Scoperta una nuova lucertola "made in Italy"

A indicare che si tratta senza dubbio di una nuova specie è stata l'analisi del Dna
A sinistra, la senatrice Liliana Segre. A destra, l'attore italiano Ezio Greggio
LA POLEMICA

Ezio Greggio dice "no" a Biella dopo il "caso Liliana Segre"

Il comico biellese rifiuta la cittadinanza onoraria perché il comune l'aveva negata alla senatrice. Ma il sindaco non...
I soccorsi
VIA FORMELLESE

Incidente mortale in via Cassia: due morti

Le vittime sono due uomini di 46 e 49 anni; strada chiusa fino alle 5.00
La macelleria dopo la deflagrazione
REGGIO CALABRIA

Esplode macelleria, feriti 5 vigili del fuoco

La deflagrazione è avvenuta in via Santa Lucia, nella zona di Sant'Antonio