BENESSERE



LUNEDÌ 30 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

L'evoluzione rende l'uomo più incline all'ansia

Lo rivela uno studio nipponico sulle proteine ancestrali del cervello

MILENA CASTIGLI
Ansia
I
cambiamenti evolutivi del cervello umano rendono le persone più inclini all'ansia. È il risultato di uno studio condotto dall'università giapponese Tohoku pubblicato sulla rivista scientifica Bmc Evolutionary Biology. Per arrivare a queste conclusioni gli studiosi hanno ricostruito il ruolo delle proteine ancestrali Vmat1, e hanno rilevato cambiamenti nell'assorbimento dei neurotrasmettitori proprio nel corso dell'evoluzione. Ansia I corpi umani -...
GIOVEDÌ 19 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

Influenza, ora è epidemia

Il vademecum dell'Oms per contrastare l'influenza

MANUELA PETRINI
C
on 207.000 contagi nella scorsa settimana e oltre un milione di casi da ottobre a oggi, l'influenza ha superato la soglia che fa scattare l'epidemia. E' quanto emerge dall'ultimo bollettino per la sorveglianza delle sindromi influenzali Influnet, stilato dall'Istituto Superiore di Sanità.  I dati Il bollettino Influnet prende in esame la 50esima settimana del 2019, quella che va dal 9 al 15 dicembre 2019, e mette in evidenza come le regioni più...

SABATO 14 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

L'intelligenza artificiale scova le metastasi "invisibili"

Grazie a un algoritmo di deep-learning e alla scansione laser al microscopio

MILENA CASTIGLI
Metastasi rilevate dal programma di intelligenza artificiale DeepMact
L'
intelligenza artificiale (Ai) al servizio della salute e del benessere dell'uomo. Un algoritmo ha infatti imparato a individuare le metastasi più piccole, particolarmente difficili da rilevare, riuscendo così ad indicare se una terapia contro il tumore è efficace o meno. Finora individuare le metastasi in modo completo si è rivelato un compito impossibile per via della limitata risoluzione delle tecniche per la rilevazione di...
SABATO 14 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

Pediatri in allarme: cresce la dipendenza dal web

Gli esperti mettono in guardia sull'uso delle tecnologie da parte dei più piccoli. Cyberbullismo e assuefazione in aumento

MILENA CASTIGLI
I
nternet è da sempre una grande risorsa sia per lo svago sia per l'apprendimento di bambini e ragazzi. Ma, se usato non correttamente e senza la supervisione di un adulto, può trasformarsi un "luogo" (benché virtuale) con ricadute pericolose anche nella vita reale. La "libertà di accesso" agli strumenti tecnologici da parte di minori avviene sempre più precocemente, già a partire dagli otto anni...

GIOVEDÌ 12 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

"Vi spiego cos'è la broncopatia cronica ostruttiva"

L'intervista di Interris.it al professor Giorgio Fumagalli Dirigente Medico Pneumologo presso la Unità Operativa Complessa di Pneumologia del Presidio Ospedaliero “San Filippo Neri”

LOREDANA SUMA
E'
 la cosiddetta malattia dei fumatori nella maggior parte dei casi. Conoscerla può aiutare a prevenirla, ciò significa guadagnare anni di vita e di salute sia propria che di chi ci circonda. Rivolgersi allo specialista Pneumologo è il primo passo da compiere nel momento in cui la sintomatologia dell’insufficienza respiratoria accompagnata da tosse sia persistente in tal caso  sarebbe bene sottoporsi ai test di funzionalità respiratoria al...
MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

Reti neurali più precise dei medici

Una sorprendente sperimentazione negli Usa sui test di lettura degli elettrocardiogrammi per prevedere chi vivà e chi no

GIACOMO GALEAZZI
S
arà necessario attendere la sperimentazione clinica per verificare se il medico potrà accedere agli strumenti dell'Intelligenza artificiale in modo semplice e veloce. "L'intelligenza artificiale è (e sarà sempre di più) in grado di prevedere le probabilità che ha una persoan di morire entro un anno, osservando i risultati degli esami del cuore, anceh quando sembrano del tutto normale (e loro potranno, forse, imparare nuove comptenze",...

VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019, IN TERRIS

Creato il primo neurone artificiale in silicio

Nuova speranza per la cura dell'Alzheimer: può aiutare a riparare danni al cervello

MILENA CASTIGLI
Il primo chip che riproduce il comportamento di un neurone
E'
stato creato in laboratorio il primo neurone artificiale in silicio. i Neuroni sono le cellule del tessuto nervoso. Grazie alle sue peculiari proprietà fisiologiche e chimiche, sono in grado di ricevere, elaborare e trasmettere impulsi nervosi sia eccitatori che inibitori, nonché di produrre sostanze denominate neurosecreti. Il nuovo neurone "artificilale" risponde ai segnali del sistema nervoso e segna un passo in avanti verso la...
VENERDÌ 29 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Troppo poveri per comprare le medicine

Si conclude oggi all'Università Europea di Roma la raccolta dei farmaci realizzata in collaborazione con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

GIACOMO GALEAZZI
G
li studenti hanno affiancato gli operatori nella raccolta di farmaci per iniziative di solidarietà. I medicinali saranno destinati al Dispensario Pediatrico Santa Marta e ai volontari di Gioventù Missionaria, per la loro missione in Messico. "Nel mondo esistono persone talmente povere da non potersi comprare neppure le medicine per poter sopravvivere- spiegano i promotori-. La Fondazione Banco Farmaceutico ha l’obiettivo di rispondere al...

GIOVEDÌ 28 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Virus contro batteri resistenti, la sfida della fagoterapia

Gli italiani usano troppi antibiotici, da una cura che arriva dall'ex Urss la possibile soluzione

GIACOMO GALEAZZI
S
econdo il rapporto Sanità Ocse 2019, l’Italia è seconda per numero di prescrizioni di antibiotici nelle cure primarie. Il nostro è anche tra i Paesi europei con il maggior numero di morti da batteri resistenti agli antibiotici (più di 10.000 ogni anno), con un andamento in crescita. E’ la minaccia globale dei batteri super resistenti, quelli che si fanno beffe degli antibiotici e contro i quali la battaglia della medicina è sempre più...
MERCOLEDÌ 27 NOVEMBRE 2019, IN TERRIS

Sono farmaci che salvano la vita, ma la mutua non li passa

La fascia C dei medicinali e i 40 mila euro della terapia per il rene policistico

GIACOMO GALEAZZI
C
i sono farmaci di diversa fascia, ma non dovrebbero esserci malati di differente categoria. Eppure è ciò che accade per il rene policistico, la più comune patologia ereditaria nefrologica. Provoca la formazione di cisti in entrambi i reni e ne sono affetti oltre 24 mila italiani. La scoperta Il farmaco “octreotide” rende meno frequente il ricorso alla dialisi in pazienti con grave malattia renale policistica,  come hanno dimostrato i...

NEWS
La nave Diamond Princess attraccata al porto di Yokohama - Foto © Kim Kyung-Hoon per Reuters
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il rientro degli italiani slitta a domani

Negativi i primi test effettuati sulla nave. Migliorano le condizioni dei coniugi allo Spallanzani
GRAN BRETAGNA

Londra, muezzin accoltellato in una moschea: fermato l'aggressore

L'aggressione all'interno della moschea di Regent's Park
SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Approvato il primo piano nazionale contro il caporalato

Dieci le azioni prioritarie del piano, tra cui anche assistenza, protezione e reinserimento socio-lavorativo delle vittime
In primo piano, la cosiddetta
ITALIA

Scampia, inizia la demolizione della Vela: "Non siamo solo Gomorra"

Il plauso del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Una nuova periferia è possibile"
UDIENZA PONTIFICIA

"Etica ecologica contro l'egolatria"

Papa Francesco traccia le prospettive dell'educazione cattolica nel terzo millennio globalizzato
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
POLITICA

Il piano di Renzi per l'Italia. Presto l'incontro con Conte

Il leader di Iv pensa a come rilanciare il Paese. Timore per una destabilizzazione del governo
Panetto di cocaina
OPERAZIONE ANTIDROGA

Roma: sequestrata cocaina per un valore di 35mila euro

Cinque arresti, il commento del capitano Passaquieti della Compagnia di Frascati
Il cantiere navale di Taranto
TARANTO

Tangenti per appalti della Marina Militare: 12 arresti

Il totale degli importi relativi alle gare veniva equamente diviso fra gli indagati
Rifugiati siriani in un punto di raccolta degli approvvigionamenti - Foto © The New York Times
EMERGENZA UMANITARIA

In Siria i profughi stanno vivendo la fine del mondo

Da dicembre in 900mila hanno lasciato le case per i bombardamenti. Procedono i negoziati