Venezia, Mose barriere chiuse contro acqua alta. Zincone: “Test andato bene”

Oggi il Mose sale per la prima volta contro l'acqua alta dovuta al forte maltempo che sta interessando Venezia e il Nord Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Oggi il Mose sale per la prima volta contro l’acqua alta dovuta al forte maltempo che sta interessando Venezia e il Nord Italia. La procedura di sollevamento, portata avanti dai tecnici, è iniziata questa mattina verso le 7:30 ed è stata ultimata alle 10:18.

A Venezia era attesa alta marea fino a 135 cm. La massima di marea di ieri a Venezia, intanto, si è fermata a 102 centimetri.

“Il Mose è chiuso, e dentro la Laguna di Venezia la marea non sta crescendo”. Lo comunica il Centro maree del Comune. Alle ore 10.00 sono stati misurati alla Diga Sud del Lido 119 centimetri. A Punta Salute, dove si registra il ‘medio mare’ 69.

Provveditore Zincone: “Il test è andato bene”

“Il test è andato bene”: lo dice all’ANSA il Provveditore alle opere pubbliche Cinzia Zincone in relazione all’innalzamento stamane delle paratoie del Mose a Venezia. “Si apprezza una consistente differenza – spiega – di altezza dell’acqua tra la parte difesa dal Mose e quella che non lo è”. Un test giudicato positivamente: “non filtra acqua” conclude Zincone.

Il Mose

Il MO.S.E. o Mose (modulo sperimentale elettromeccanico) è un’opera di ingegneria civile, ambientale e idraulica, in fase di collaudo, finalizzato alla difesa della città di Venezia e della sua laguna dai pericoli associati al fenomeno delle acque alte.

Tale progetto rientra nell’ambito più generale di altri interventi già svolti come il rinforzo dei litorali, il rialzo di rive e pavimentazioni e la riqualificazione della laguna, essendo stato progettato per proteggere Venezia e la laguna da maree fino a 3 metri e attualmente la sua entrata in funzione è prevista per maree superiori a 110 cm.

Meteo

Allerta rossa oggi, 3 ottobre, per maltempo in tre regioni: Liguria, Lombardia e Veneto. Le vaste perturbazioni che stanno interessando le regioni settentrionali dell’Italia, si estenderanno oggi con precipitazioni diffuse, anche temporalesche. Allerta arancione, invece, in Trentino Alto Adige e su parte di Valle d’Aosta, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.