Uno o centomila? Arturo racconta Brachetti a a Ostia Antica Festival

Sul palco tra ricordi e novità, lo show di Brachetti, incoronato dal guinness dei primati "trasformista più veloce del mondo"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
App Immuni
Sarà come entrare nel dietro le quinte della vita di Arturo Brachetti, parlando dei suoi debutti, dei viaggi intorno al mondo, della vita quotidiana, delle “mille arti'” in cui eccelle e altro ancora. Partendo dal racconto della sua storia e dal solaio in cui tutto è iniziato attraverso la storia del varietà, del teatro, delle arti circensi, l’artista italiano, senza maschere e senza trasformismi, ci farà scoprire perché è la realtà immaginata quella che ci rende più felici.

Mille volti

“Arturo racconta Brachetti”. Intervista frizzante tra vita e palcoscenico. Uno o centomila? L’uomo dai mille volti, che in un battito di ciglia (o forse due) è capace di trasformarsi in mille personaggi, si racconta in una serata speciale, il 2 agosto a Ostia Antica Festival 2020, fatta di confidenze, ricordi e viaggi fantastici. Fregoli, Parigi e le luci della Tour Eiffel, Ugo Tognazzi, le ombre cinesi, la macchina da cucire della mamma, la donna ignifuga, il Paradis Latin, e le mille fantasie di un ragazzo che voleva diventare regista o papa, prendono vita in un’intervista frizzante al confine tra vita privata e palcoscenico.
Torre Eiffel
Brachetti nel guinness
Arturo Brachetti, evidenzia Adnkronos, è un artista italiano, famoso e acclamato in tutto il mondo, considerato univocamente il world Master of quick change, il grande Maestro del trasformismo internazionale. Il guinness dei primati lo annovera come il più veloce trasformista del mondo. Inoltre è un regista e direttore artistico attento e appassionato, capace di spaziare dal teatro comico al musical, dalla magia al varietà. Tra i numerosi riconoscimenti ricevuti nella sua carriera figurano il premio Molière e il Laurence Olivier Award.

Commendatore

Nel 2014 il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lo nomina Commendatore con un decreto motu proprio. Gli appuntamenti teatrali per Ostia Antica Festival 2020 di Sava Produzioni proseguono con “Dove sono le donne?” con Michela Murgia, l’ 8 agosto, “L’alfabeto delle Emozioni” con Stefano Massini il 5 settembre, “Dal vivo sono molto meglio” con Paola Minaccioni, 6 settembre, “Best of con Lillo e Greg”, il 12 settembre, “Ma tu sei felice?lettura-spettacolo dal libro di Federico Baccomo con Claudio Bisio e Gigio Alberti, in programma il 17 settembre.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.