Un viaggio coraggioso che svela il Ratzinger privato

La decisione di accorrere al capezzale di Georg esprime "una grande fatica mossa da un grande amore", sottolinea l'Osservatore Romano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Il viaggio dell’anziano Pontefice emerito Benedetto XVI  per stare accanto al fratello malato don Georg dice tanto del “coraggio di un uomo che non ha mai avuto paura di fare scelte forti“, sottolinea l’Osservatore Romano. “Dopo tanti viaggi apostolici in veste ufficiale, questo per lui è un viaggio privato che dice moltissimo, – scrive il quotidiano d’Oltretevere parlando del breve viaggio di Ratzinger terminato oggi – anche se non ci saranno discorsi. E’ un viaggio che dice una vita intera. Dice una grande fatica mossa da un grande amore. Dice l’umanità fragile e la forza di un Papa il cui pontificato è stato ininterrottamente sotto attacco. Dice il coraggio di un uomo che non ha mai avuto paura di fare scelte forti”.

La preghiera

Il Pontefice emerito, dunque, è da poco rientrato in Vaticano. Ratzinger è di nuovo al monastero Mater Ecclesiae. Giovedì scorso la partenza improvvisa alla volta di Ratisbona per stare accanto al fratello don Georg, gravemente malato. In questi giorni Ratzinger, “esausto ma contento” di stare accanto all’amato fratello, come è stato descritto, ha fatto anche, evidenzia Adnkronos, un amarcord nei luoghi di famiglia. E stato anche in preghiera sulla tomba dei genitori.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.