Ue-Mosca: braccio di ferro sul price cap per il gas

Von der Leyen: "E' tempo di un tetto al prezzo del gas". Medvedev: "Se l'Ue imporra il price cap non ci sarà più gas russo in Europa"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41

“Sono della ferma convinzione che è tempo di un tetto al prezzo del gas dai gasdotti russi in Europa”, ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, sottolineando la necessità di contrastare quelli che ha indicato come i tentativi del presidente russo, Vladimir Putin, di manipolare il mercato dell’energia europeo. I paesi del G7 sono già pronti ad approvare l’introduzione di un tetto al prezzo per gli acquisti globali di petrolio dalla Russia.

Le minacce di Medvedev

Il gas russo “non ci sarà più” in Europa se l’Ue imporrà il price cap. E’ quanto ha dichiarato il vice capo del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev, come riporta la Tass. Commentando la richiesta del capo della Commissione europea, Ursula von der Leyen, di introdurre un tetto massimo per i prezzi del gas russo, Medvedev ha avvertito: “Sarà come per il petrolio. Semplicemente non ci sarà più gas russo in Europa”.

Crolla il pezzo del gas

Crolla il prezzo del gas con la speculazione che dopo i recenti aumenti scommette sulla ripresa da domani, come previsto, delle fornitura russe attraverso il Nord Stream, dopo uno stop di tre giorni per manutenzione. Il contratto Ttf ad Amsterdam, che fa da riferimento per il metano in Europa, segna un calo del 15% a 206 euro al megawattora.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.