Ucraina, raid su Odessa: otto morti tra cui un neonato

L'ufficiale russo Azatbek Omurbekov, noto come "il macellaio di Bucha", è stato promosso da tenente colonnello a colonnello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:59
Kiev 06/04/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: bombardamento ONLY ITALY

Un attacco missilistico russo sferrato questo pomeriggio su Odessa, in Ucraina, ha provocato almeno otto morti. Lo riferisce la presidenza ucraina. Tra le vittime, c’è anche un neonato di tre mesi, rende noto Andriy Yermak, capo di gabinetto della presidenza ucraina, aggiungendo che altre 18 persone risultano ferite e si teme un ulteriore aggravamento del bilancio.

Secondo il Comando aereo meridionale ucraino, citato da Ukrinform, i razzi sono stati lanciati dal mar Caspio da bombardieri strategici russi Tupolev Tu-95. Dei sei missili da crociera sparati, due sono stati intercettati, due hanno colpito infrastrutture militari e gli altri due degli edifici residenziali. La difesa di Kiev rivendica anche la distruzione di due droni nemici, che sarebbero stati utilizzati per correggere la traiettoria dei razzi.

Putin promuove a colonnello il “macellaio” di Bucha

L’ufficiale russo Azatbek Omurbekov, noto come “il macellaio di Bucha”, è stato promosso da tenente colonnello a colonnello. Lo riporta il Daily Mail, ricordando che “gli uomini sotto il suo comando sono stati accusati di stupro di gruppo, tortura ed esecuzioni di massa di civili”.

“Il leader della 64a brigata russa, per il mondo civile è un carnefice, un assassino, uno stupratore, un saccheggiatore. Ma per il Cremlino è un eroe”, il commento del ministero della Difesa ucraino. “Per il massacro di Bucha è stato promosso al grado di colonnello, una motivazione a commettere nuovi crimini di guerra”, scrive ancora il ministiero di Kiev.

UNHCR: “Oltre 5 milioni di rifugiati”

5.163.686 di rifugiati sono fuggiti dall’Ucraina nei paesi vicini in cerca di sicurezza dal 24 febbraio al 22 aprile. È la crisi di rifugiati che cresce più velocemente in Europa dalla seconda guerra mondiale. Gli aggiornamenti sui numeri e la ripartizione per singolo paese sono disponibili sul portale Ukraine Refugee Situation. I dati sono aggiornati giornalmente entro le ore 12. Oltre ai dati il portale offre anche flash updates, mappe ed altre risorse utili.

OIM: “7 milioni di sfollati”

Inoltre, secondo le ultime cifre dell’OIM, oltre 7,1 milioni di persone siano sfollate in Ucraina. Si stima che circa 13 milioni di persone siano bloccate nelle aree colpite o impossibilitate ad andarsene a causa dei rischi per la sicurezza, della distruzione di ponti e strade, così come della mancanza di risorse o informazioni su dove trovare sicurezza e riparo.

Ucraina: di nuovo rinviate le evacuazioni da Mariupol

“Le evacuazioni della popolazione civile da Mariupol è stata di nuovo rinviata”. Lo ha reso noto il vicesindaco della città, Sergey Orlov.

Zelensky: Ucraina solo l’inizio, Mosca vuole altri Paesi”

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo discorso notturno, ha affermato che l’invasione dell’Ucraina “è solo l’inizio” e che Mosca ha “progetti di conquistare altri Paesi”. “Tutti i Paesi che, come noi, credono nella vittoria della vita sulla morte, devono combattere al nostro fianco, devono aiutarci perchè noi siamo in prima linea. E dopo, a chi toccherà?”, ha dichiarato Zelensky.

Sono intanto arrivate le armi all’Ucraina. “Siamo stati ascoltati finalmente” e l’Ucraina sta ricevendo “esattamente quello che abbiamo chiesto”, ha aggiunto Zelensky in un videomessaggio diffuso nelle scorse ore ripreso anche da Interfax.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.