Ucraina, Kiev: “Riconquistati oltre 20 insediamenti in 24 ore”

Zelensky: "L'esercito ucraino insegue i russi a Nord, Sud, Est, dappertutto. Sono 200 giorni della nostra resistenza, della nostra lotta, della nostra guerra nazionale per la libertà, per l'indipendenza"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:23
ucraina
Irpin 06/06/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: bombardamenti ONLY ITALY

Prosegue la guerra in Ucraina. Nelle ultime 24 ore, le forze ucraine avrebbero riconquistato oltre 20 insediamenti che erano stati occupati dai russi. Lo rende noto lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina in un post su Facebook, riportato da Ukrinform.

“Le forze ucraine continuano a liberare dagli invasori russi gli insediamenti nelle regioni di Kharkiv e Donetsk”, si legge nel messaggio. Nelle ultime 24 ore “le forze russe hanno lanciato 18 attacchi missilistici e 39 attacchi aerei contro obiettivi militari e civili in tutta l’Ucraina”.

Lo Stato Maggiore dell’Esercito sottolinea inoltre che sono stati colpiti più di 30 insediamenti, tra cui Kramatorsk, Kostiantynivka, Dnipro, Pavlohrad e Velykomykhailivka. Il nemico continua ad attaccare le posizioni ucraine, conducendo ricognizioni aeree e tentando di prendere misure per riguadagnare terreno”.

Le forze russe, inoltre, avrebbero compiuto un altro “atto terroristico” lanciando un attacco missilistico contro la centrale termoelettrica di Kharkiv, “un’infrastruttura critica della città. Di conseguenza, sono state registrate interruzioni parziali di corrente elettrica in diverse regioni del Paese”.

Usa denuncia: “Missili russi contro infrastrutture civili”

Notizia confermata anche dall’ambasciatrice americana a Kiev, Bridget Brink, dopo le esplosioni e i blackout registrati in diverse regioni, soprattutto nell’Est del Paese. “La risposta della Russia alla liberazione di città e villaggi da parte dell’Ucraina nell’est è stata lanciare missile per distruggere infrastrutture civili strategiche”, ha denunciato su Twitter l’ambasciatrice Brink.

Kiev: “Decimata Brigata fanteria navale russa in Crimea

Intanto, la guerra prosegue anche nel Sud dell’Ucraina. L’esercito ucraino ha inflitto “perdite significative” alle forze russe. “Secondo le informazioni disponibili, la 810ma Brigata di fanteria navale (con sede a Sebastopoli, nella Crimea annessa alla Russia) ha perso quasi l’85% dei suoi uomini”, scrive lo Stato Maggiore delle Forze Armate dell’Ucraina.

“Altri militari russi hanno il morale e lo stato psicologico estremamente bassi, e molti di loro si rifiutano di tornare nell’area delle ostilità”, sottolinea lo Stato Maggiore nel suo rapporto quotidiano sulla situazione sul campo di battaglia.

Bucha 04/04/2022 – guerra in Ucraina / foto ufficio stampa Presidente Ucraina/Imago/Image
nella foto: Volodymyr Zelensky ONLY ITALY

Zelensky: “L’esercito ucraino insegue i russi a Nord, Sud, Est, dappertutto”

I soldati ucraini hanno “eroicamente trattenuto il nemico” e ora “inseguono i russi a nord, sud, est, dappertutto, ma muovendosi in una sola direzione: verso la vittoria”. Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo consueto video-messaggio serale.

“Sono 200 giorni della nostra resistenza, della nostra lotta, della nostra guerra nazionale per la libertà, per l’indipendenza, per il diritto di essere. In questi 200 giorni abbiamo ottenuto molto. Ma la cosa più importante, la più difficile, è avanti”, ha aggiunto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.