Tragico schianto sulla statale Silana Crotonese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Tragico schianto sulla statale 107 Silana Crotonese nel comune di Rocca di Neto (in provincia di Crotone). Due auto che marciavano in direzione opposta si sono scontrate frontalmente per cause ancora da accertare. Nei mezzi viaggiavano 5 persone in tutto: una famiglia di 4 persone – due adulti e due bambini – in una Lancia Delta e un uomo nella Nissan Micra. Dalle foto, la Micra è finita contro il Guard rail, mentre la Delta è andata distrutta in tutto il lato destro e si è capovolta sul lato del conducente.

La vittima

Sul luogo dell'incidente pattuglie della Polizia stradale per i rilievi e ambulanze del Suem 118. Tutti e cinque sono stati portati in ospedale in tre ambulanze per feite di diversa entità. Ma per una di loro non c'è stato nulla da fare: un uomo di 70 anni (il condicente della Nissan) è deceduto poco dopo l'arrivo in ospedale. Non è stata diramata l'identità. Gli altri quattro (i passeggeri della Delta) sono stati ricoverati uno in codice rosso e tre in codice giallo. Le squadre dell'Anas hanno provveduto a chiudere la strada in entrambi i sensi di marcia. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza la zona dopo che dalle vetture, una delle quali si è capovolta da un lato, è fuoriuscito il carburante. A lungo il traffico è stato deviato sulla viabilità locale. Le stime di Istat e Aci, basate sui dati preliminari relativi al primo semestre 2019, sanciscono che la mortalità stradale in Italia continua a crescere, soprattutto sulle autostrade, con un +25% rispetto al dato precedente. Per le strade urbane si stima, invece, una diminuzione di circa il 3%.Un andamento definito “preoccupante” che allontana l'Italia dall'obiettivo europeo di riduzione del 50% delle vittime della strada entro il 2020, che risultano comunque calate del 23,6% rispetto al 2010 e del 54,2% rispetto al 2001.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.