Scosse di terremoto a Preci (Umbria) e nel Maceratese

Diverse scosse di terremoto hanno interessato oggi e la giornata di ieri la zona degli Appennini Umbro-Marchigiani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:44
Un sismografo (immagine di repertorio)

Diverse scosse di terremoto hanno interessato oggi e la giornata di ieri la zona degli Appennini Umbro-Marchigiani.

Il terremoto a Fiordimonte

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata dall’Ingv alle 23:13 di ieri notte con epicentro a 3 km a nord est di Fiordimonte, un comune sparso di 974 abitanti della provincia di Macerata nelle Marche ora confluito nel nuovo Comune di Valfornace. È stato istituito il 1º gennaio 2017 dalla fusione dei comuni di Fiordimonte e Pievebovigliana. Il terremoto ha avuto ipocentro ad una profondità di 9 km. Il movimento tellurico, molto superficiale, è stato avvertito in modo forte e chiaro dalla popolazione, che lo ha segnalato sui social. Sembra non ci siano stati danni a cose o persone.

Diverse scosse a Preci

Sempre oggi, l’Istituto Nazionale di Vulcanologia (INGV) ha segnalato due scosse di terremoto a 4 chilometri a Ovest di Preci, comune umbro in provincia di Perugia. La prima, 58 minuti dopo la mezzanotte, di magnitudo 2.3. La terza, alle 5:15, a 3 km a ovest di Preci, di magnitudo 3.1. L’ipocentro è stato localizzato a 10 km di profondità. Anche in questo caso, non risultano esserci danni a cose o persone.

E’ la terza scossa che interessa il comune umbro di Preci, posto a soli 20 km a Sud rispetto a Fiordimonte, entrambi sugli Appennini. Ieri, 11 aprile, c’era stata una prima scossa: magnitudo 2.0 alle 10:30 del mattino.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.