Terremoto: scossa magnitudo 6.2 davanti alla costa dell’Algeria

Il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro a 20 km da Bejaia, città capoluogo della provincia della Cabilia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:47
L'epicentro del sisma

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.2 è stata registrata alle 00:04 ora locale (1:04 in Italia) di oggi, 18marzo, davanti alla costa dell’Algeria.

La scossa in Algeria

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) italiano e del servizio di monitoraggio geologico statunitense Usgs, il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro a 20 km da Bejaia, città capoluogo della provincia della Cabilia affacciata sul Mar Mediterraneo. Poco dopo sono seguite due repliche di assestamento di magnitudo 5.2 e 4.7, afferma il Centro algerino di ricerca in astronomia, astrofisica e geofisica (Craag).

Bejaia

Con i suoi 160.000 abitanti nel 2004, Bejaia è la città più grande di tutta la Cabilia. È anche la più importante di tutta la regione, con il suo grande polo industriale, in cui si possono trovare le industrie più diverse, per non dimenticare la sua situazione geostrategica, col suo porto che rappresenta un importante scalo petrolifero e commerciale sul Mar Mediterraneo.

La fortissima scossa di questa notte stanotte ha scatenato il panico tra la popolazione ma “senza causare vittime né perdite materiali significative”, ha affermato la Protezione civile algerina in un comunicato.

Scossa avvertita anche in Italia

La forte scossa di terremoto di questa notte è stata avvertita anche in Italia. Diverse testimonianze sono arrivate da cittadini all’Ansa, in particolare dalla Sardegna e dalla Liguria. Non si registra comunque alcun danno.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.