Sparatoria a Chicago, bimba di 7 anni uccisa davanti a un fast food

Una bimba di 7 anni, Jaslyn Adams, è morta colpita da più proiettili mentre era dentro un'auto in fila al drive-in del Mc Donald di Chicago

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:28
Il luogo della sparatoria

Ancora vittime innocenti in sparatorie in Usa. Una bambina di 7 anni è morta colpita da più proiettili mentre era dentro un’auto nella fila del drive-through di un Mc Donald nella zona occidentale di Chicago, la più grande città dell’Illinois. Lo riferisce la polizia di Chicago, riportata dal Chicago Tribune. La tragedia è avvenuta domenica attorno alle 16.15 ora locale [le 23:15 di ieri in Italia, ndr].

L’inutile corsa all’ospedale di Chicago

La piccola – che l’ufficio del medico legale della contea di Cook ha identificato quale Jaslyn Adams, di Oak Park – era in auto con un uomo di 29 anni, a sua volta colpito al busto e in gravi condizioni. Non è ancora noto quale legame di parentela unisse i due. L’uomo è stato ricoverato d’urgenza, mentre è stata inutile la corsa in ospedale per la bambina, dichiarata morta poco dopo l’arrivo dei sanitari.

La vittima, Jaslyn Adams, di soli 7 anni

La polizia ha spiegato che non sono stati effettuati arresti. Nei rilievi sono stati ritrovati oltre 38 bossoli di proiettile e numerosi fori di proiettile erano chiaramente visibili sia nel lunotto dell’auto, sia nella portiera del passeggero posteriore sia, infine, nel bagagliaio. Lunedì è prevista un’autopsia della piccola, ennesima vittima innocente di una sparatoria in America, l’ultima delle quali a Indianapolis nei magazzini della FedEx.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.