Scoppia air bag, muore neonato: indagati i genitori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:38

La procura di Pisa ha deciso di iscrivere nel registro degli indati, con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, entrambi i genitori del neonato morto domenica sera in seguito a un tamponamento e allo scoppio dell'air bag dell'auto del padre. Confermando la notizia riportata questa mattina da Il Tirreno, la Procura ha precisato che l'iscrizione “è in relazione agli accertamenti peritali disposti”, ossia l'autopsia in programma stamattina sul bambino e la perizia del funzionamento dell'air bag. 

L'incidente

Il piccolo è stato coinvolto in un tamponamento avvenuto fra tre vetture nella giornata di ieri. Stando alla prima ricostruzione della dinamica, il bebè era seduto sul seggiolino quando, a seguito dell'impatto con le altre vetture, l'airbag sarebbe esploso. La deflagrazione ha investito totalmente il piccolo, che si trovava nell'ovetto messo sul sedile passeggero. Purtroppo, non c'è stato nulla da fare ed il bambino è morto in ospedale a causa di un trauma cranico e uno toracico, entrmabi gravissimi. Al volante della vettura si trovava il papà, la mamma era seduta sul sedile posteriore insieme a un altro figlio della coppia. I consulenti dovranno accertare se l'apertura dell'air bag sia dovuta a un malfunzionamento o a una condotta negligente. 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.