Roma batte Toro: quinto posto blindato. Il Lecce spera ancora

I giallorossi passano a Torino e accedono ai gironi di Europa League, Milan (4-1 alla Samp) ai preliminari. In coda, i salentini battono l'Udinese e restano in scia del Genoa, k.o. 5-0 col Sassuolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:24
Torino-Roma 2-3. Dzeko e Diawara esultano dopo il rigore trasformato dal guineano - Foto © Twitter

La Roma si prende il quinto posto e l’accesso diretto all’Europa League, il Lecce passa a Udine, approfitta del crollo del Genoa a Reggio con il Sassuolo e riapre il discorso salvezza.

Roma sbanca Torino

I giallorossi, in attesa di scendere in campo il 6 agosto contro il Siviglia (attenzione al Covid, con il calciatore andaluso Nemanja Gudelj, risultato positivo al coronavirus, posto in isolamento e costretto a saltare la sfida), archiviano la pratica campionato, centrando il quinto posto dopo il successo al Grande Torino. Battuti i granata  per 3-2, con il Toro avanti con Berenguer per una disattenzione romanista, poi dominio assoluto dei giallorossi che trovano il pari con Dzeko e la ribaltano con Smalling. Nella ripresa, Diawara trasforma un rigore procurato dal monumentale Dzeko, steso in area: 3-1. Ma non è finita perché una incertezza di Pau Lopez, porta Singo al gol con un diagonale tutt’altro che imprendibile. Tre a due, qualche errore difensivo in occasione dei due gol, ma quando la Roma gioca, a tratti diventa devastante.

Milan ai preliminari

E’ una Roma che sembra tornata quella di inizio stagione, che fino a dicembre aveva fatto sognare il popolo romanista, figlia legittima del proprio allenatore. Sbanca Torino, gioca un calcio piacevolissimo e fa le prove generali per Duisburg quando il 6 agosto affronterà il Siviglia nell’ottavo da dentro o fuori. Nulla da fare per il Milan che sbanca il Ferraris di Genova, rifilando un poker alla Samp: doppietta di Ibrahimovic, gol di Calhanoglu e Leao. Inutile il gol di Askildsen per una Samp che ha fallito anche un calcio di rigore.

Lazio, caccia al secondo posto

La Lazio batte il Brescia e rimane in corsa per il secondo posto che sarà deciso nell’ultimo turno con Atalanta e Inter, che si sfideranno a Bergamo, mentre i biancocelesti saranno di scena al San Paolo contro il Napoli. Decidono i gol di Correa e Immobile che firma il gol numero 35, allungando a +4 su Ronaldo. Male i campioni d’Italia della Juve battuti a Cagliari per 2-0 con gol di Gagliano e Simeone. A secco Ronaldo e via libera per il laziale Immobile verso la conquista del titolo di cannoniere e relativa Scarpa d’Oro.

Il Genoa affonda, il Lecce spera

Succede di tutto in coda: il Lecce sbanca Udine, il Genoa crolla a Reggio con il Sassuolo e adesso i salentini sono a -1 dal Grifone. Lotta salvezza ancora da scrivere. I salentini vanno sotto alla Dacia Arena: Samir porta avanti i friulani, Mancosu pareggia su rigore e nella ripresa gol partita di Lapadula. Malissimo il Genoa che ne prende cinque dal Sassuolo. Tutto si deciderà negli ultimi 90′ con Genoa-Verona e Lecce-Parma. Infine, 3-0 del Verona alla derelitta Spal e pesantissima sconfitta del Bologna che cede di schianto a Firenze, con i viola che si impongono per 4-0.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.