Attualità

Raisi: “Le armi nucleari non fanno parte della strategia difensiva dell’Iran”

“E’ una politica della Repubblica islamica dell’Iran, quella di non sviluppare armi nucleari, questo non fa parte della nostra strategia di difesa“. E’ quanto ha affermato il presidente iraniano Ebrahim Raisi, parlando alla Duma di Mosca, dove si trova per l’incontro con il suo omologo russo, Vladimir Putin.

Le dichiarazioni di Raisi

Raisi, ha voluto sottolineare che le intenzioni del Paese non sono quelle di produrre armi nucleari, ma Teheran auspica che si raggiunga presto un’intesa per l’accordo sul nucleare iraniano, come riporta l’agenzia di stampa statale russa Tass. “Non vogliamo nient’altro che l’attuazione dei nostri diritti – ha aggiunto Raisi durante il suo intervento alla Camera bassa del Parlamento russo – e la Repubblica islamica dell’Iran è molto seria nel raggiungere accordi, se le altre parti intendono ritirare in modo efficiente e serio le sanzioni”. Raisi, inoltre, ha criticato la Nato, affermando che “sta penetrando gli spazi geografici dei Paesi sotto vari pretesti e coperture” e “sta minacciando gli Stati indipendenti”. “Opposizione alle democrazie indipendenti, opposizione all’autoidentificazione dei popoli, della cultura e delle tradizioni dei popoli: tutto questo è nell’agenda della Nato, e questo è un inganno”. 

Manuela Petrini

Recent Posts

San Beda il venerabile, sacerdote benedettino e dottore della Chiesa

San Beda il venerabile, sacerdote benedettino e dottore della Chiesa, Northumbria (Inghilterra), 672-673- Jarrow (Inghilterra),…

2 ore ago

Mari e monti? Insalata di polpo e patate

Da portare in tavola accompagnato da una fresca insalatina, il polpo con le patate è…

2 ore ago

Barriere architettoniche: il segnale di ciò che abbiamo dimenticato negli ultimi quarant’anni

Le barriere architettoniche rappresentano un segnale di ciò di cui ci siamo dimenticati negli ultimi…

2 ore ago

“Impauriti, fragili, destabilizzati”. L’urgenza di occuparsi dei bambini in fuga dalla guerra

I bambini sono le prime vittime della guerra. Cefalea. Difficoltà di sonno. Mancanza di concentrazione.…

2 ore ago

Cosa fare perché la terza età non sia “un buco nero che divora”. I consigli della psicologa Leone

La terza età necessita di reti sociali. Soprattutto dopo l'isolamento della pandemia e l'ansia individuale…

2 ore ago

Martinelli (Abilitiamo Autismo Onlus): Il diritto di avere garantito il proprio Progetto di Vita

La legge numero 328 dell’8 novembre 2000, cioè la Legge quadro per la realizzazione del…

2 ore ago