Pio Albergo Trivulzio: come avverranno gli incontri con i parenti da lunedì 22 giugno

Saranno ammessi nella struttura i familiari di ospiti covid-free

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:38
Il Pio Albergo Trivulzio, a Milano
Lunedì 22 giugno il Pio Albergo Trivulzio “riapre, in via sperimentale, l’accesso alle visite dei familiari”. La comunicazione ufficiale è venuta dalla stessa Rsa al centro di tante polemiche e di inchieste per la vicenda legata a contagio Covid. “L’ingresso in struttura – spiegano dalla casa di cura – sarà concesso solo ai parenti degli ospiti ricoverati nei reparti ‘covid free’ o ‘Covid negativizzati’ e in presenza di buone condizioni di salute”.

Il rapporto con familiari e caregiver

“Famigliari e caregiver verranno contatti telefonicamente dalla struttura che farà un primo screening. Se il triage telefonico si sarà concluso positivamente, verrà fissato un appuntamento”. Inoltre si comunica che “la priorità sarà data alle famiglie degli ospiti più anziani, sentito il parere dello psicologo aziendale.

Come avverranno gli incontri

Gli incontri avranno una durata complessiva di un’ora e verranno preceduti da un secondo triage nel quale verrà verificata l’assenza di febbre o di sintomi sospetti. Al famigliare (uno solo alla volta) verranno forniti dall’azienda Dpi ffp2, cuffie, occhiali protettivi, guanti, calzari, sovra camice monouso”. Nella nota si legge che gli incontri si svolgeranno “all’aperto a distanza di due metri, alla presenza del medico referente, di un infermiere e, quando necessario, dello psicologo”. Inoltre le visite saranno “rimandate in caso di maltempo”. E ancora: “Ai famigliari che verranno ammessi in struttura verrà chiesto di riportare l’insorgenza di sintomatologia Covid correlata entro le due settimane che seguono la visita. Dopo il settimo giorno di visite anche il Comitato Parenti verrà coinvolto in una prima valutazione d’esito”. Si legge ancora che “in una prima fase sperimentale della durata di 10 giorni saranno riammessi un minimo di 2 famigliari al giorno per ognuna delle 5 Rsa di Milano: Bezzi, Fornari, Schiaffinati, Pio e Principessa Jolanda. In particolare, da lunedì a mercoledì della prossima settimana nei reparti del Pat e previsto l’ingresso di 4 parenti. Mercoledì verranno accolti i primi 2 visitatori anche in Principessa Jolanda. Da giovedì sono già previsti 8 ingressi al Pat, mentre in Principessa Jolanda si proseguirà con 2 accessi al giorno. Per tutta la settimana successiva la struttura assicurerà ai parenti 10 incontri al giorno sulle 5 Rsa di Milano”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.