Onu, Draghi a Guterres: “Unica risposta possibile è unire i nostri sforzi alle Nazioni Unite”

Stamane Draghi ha incontrato al Palazzo di Vetro il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:43
Mario Draghi e Antònio Guterres al Palazzo di Vetro all'ONU, New York

Il premier Mario Draghi sta rientrando in Italia dopo la missione che lo ha portato a New York in occasione della 77esima assemblea generale delle Nazioni Unite. Stamane Draghi ha incontrato al Palazzo di Vetro il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres.

Il premier nel suo ultimo intervento in plenaria al Palazzo di Vetro ha ribadito il sostegno dell’Italia all’Ucraina , confermato anche in un breve saluto alla first lady ucraina Olena Zelenska.

Dopo il bilaterale, il premier ha preso parte al ricevimento offerto dal presidente Usa Joe Biden ai leader presenti all’assemblea generale al museo di Scienze naturali a Central Park.

Guterres a Draghi: “Sei campione del multilateralismo”

“Siamo estremamente grati per la tua leadership a livello internazionale, per la capacità che hai avuto insieme all’Italia di portare avanti e sbloccare dossier molto importanti. Hai dato un contributo eccezionale. Sei un vero campione del multilateralismo“. Lo ha detto, secondo quanto riferiscono fonti presenti all’incontro ad Ansa, il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres al premier Mario Draghi nel corso del bilaterale al Palazzo di Vetro.

 

Draghi a Guterres: “Unica risposta è unire gli sforzi, Onu sia guida”

“Questo è un momento in cui l’unica risposta possibile è unire i nostri sforzi alle Nazioni Unite. Mi ha colpito come in questi giorni, durante l’Assemblea Generale, molti discorsi abbiamo citato la Carta delle Nazioni Unite. Firmarla è stata una delle cose miglior che l’umanità abbia mai fatto. Questa istituzione dovrebbe avere sempre un ruolo guida”, ha detto il presidente Draghi nel corso del bilaterale con il segretario generale Guterres.

Draghi a Guterres: “Grazie a Onu per lavoro su grano e Libia”

“Sono estremamente grato per quello che tu personalmente e tutte le Nazioni Unite avete fatto per sbloccare il grano dai porti del Mar Nero, e per quello che fate in Libia“, ha aggiunto Draghi.

Nel corso del colloquio Guterres ha sottolineato che “cerchiamo di utilizzare tutti i margini possibili per renderci utili. Nel caso dello sblocco del grano nei porti del Mar Nero, il sistema delle Nazioni Unite ha lavorato e sta lavorando molto bene insieme”. Il premier a sua volta ha ribadito la disponibilità dell’Italia: “Fammi sapere – ha detto – cosa possiamo fare per promuovere ulteriormente la causa delle Nazioni Unite in Europa. Siamo a tua disposizione”.

Il presidente del Consiglio ha poi lasciato il Palazzo di Vetro dopo il colloquio con Guterres e ha partecipato al ricevimento per i leader offerto da Joe Biden al museo di Scienze naturali.

Ucraina, Usa: “Chiunque vinca in Italia non lascerà la coalizione”

“Non crediamo che, a prescindere dall’esito del voto, l’Italia in qualche modo si sfilerà dalla coalizione occidentale dei Paesi che sostengono l’Ucraina”. Lo ha riferito un alto dirigente della Casa Bianca ai giornalisti a margine dell’assemblea dell’Onu.

“E pensiamo che neppure i nostri partner chiave in Europa lo pensino, anche se questo non significa che sarà esattamente lo stesso che con Draghi”, ha aggiunto. “Ma – ha proseguito – pensiamo che questa narrativa ‘da fine del mondo’ sulle elezioni italiane non corrisponda con le nostre aspettative di cosa accadrà”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.