Nazionale: ci sono due tamponi incerti tra gli azzurri

È stata posticipata la conferenza di Mancini mentre si è svolta regolarmente quella del ct olandese.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:49
Fonte: Rai sport

Alla vigilia della partita di Nations League con l’Olanda, è stata spostata di due ore la conferenza stampa di Mancini. L’allenamento, invece, è slittato alle ore 20,45. Al momento ,ci sarebbero due tamponi dall’esito incerto tra gli azzurri.

Il ct olandese

Si è regolarmente svolta, invece, al Gewiss Stadium, la conferenza stampa dell’Olanda, col ct Frank De Boer e il difensore dell’Inter De Vrij. Gli olandesi si sono allenati allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, vicino all’hotel dove è rimasta la squadra. De Boer ha spiegato il senso della scelta logistica: “Evitare al massimo gli spostamenti è importante, soprattutto in questo periodo. Fermare il calcio? Non tocca a me decidere. Non è bello vedere gli stadi chiusi, ma il calcio restituisce qualcosa alla gente in questa fase. Sarebbe bello ripartire con gli stadi interamente aperti, ma la priorità ora è la salute di tutti”.

Ha, poi, aggiunto: “La classifica del girone di Nations League è apertissima. Noi e la Polonia abbiamo un solo punto in meno dell’Italia e tutto è ancora possibile. L’importante è uscire con un buon risultato da questo duello”. Precisa che per riuscirci sarà essenziale non lasciarsi travolgere sulla fascia destra dal terzino sinistro dell’Italia Spinazzola, protagonista ad Amsterdam insieme a Insigne,  ma ora è assente per infortunio: “Studieremo qualcosa, non dico che cosa. Ma di sicuro gli azzurri non si potranno ripetere da quella parte”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.